Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Acqua

Acqua

Il retroscena del modello di governance di acqua e rifiuti proposto per il FVG

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Su proposta di governance di acqua e rifiuti in FVGDocumento congiuto presentato da:

CeVI – Centro di Volontariato Internazionale (componente del Comitato referendario FVG Acqua Bene Comune).
Legambiente Friuli Venezia Giulia onlus
Cordicom FVG - Coordinamento dei Comitati Territoriali e dei Cittadini associati del FVG

Udine, 18 febbraio 2016

Intervento all’audizione in merito alla proposta di legge n. 135 <Organizzazione delle funzioni relative al servizio idrico integrato e al servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani> IV Commissione permanente del Consiglio Regionale FVG

I comitati e le associazioni a difesa dell’acqua fin da prima, ma soprattutto dopo il referendum del 2011, hanno presentato a livello nazionale e a livello regionale le proprie proposte per una legislazione sull’acqua che risponda ai principi sanciti dall’esito referendario: gestione pubblica e al di fuori dalle regole del mercato e della concorrenza.
In particolare a livello regionale già nel dicembre 2011 è stata consegnata all’allora Presidente del Consiglio regionale la petizione per l’acqua pubblica sottoscritta da oltre 5.000 firme. In quella petizione si indicavano le nostre proposte di linee guida per la salvaguardia e per una gestione dell’acqua pubblica, partecipata e sostenibile.
Tutte proposte ignorate.

Leggi tutto...

Osservazioni a un progetto di prelievo materiale ghiaioso lungo l'Isonzo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Osservazioni al progetto estrazione ghiaia da Isonzo / TurriacoNota del 13 gennaio 2016

Legambiente ha elaborato le allegate osservazioni sulla richiesta di verifica di assoggettabilità alla procedura di VIA del “Progetto per gli interventi di riqualificazione fluviale del fiume Isonzo all’altezza dell’abitato di Turriaco, finalizzati al ripristino della morfologia originaria mediante apertura di nuovi canali e il raccordo con la morfologia esistente , finalizzato alla ripresa della necessaria funzionalità idraulica”.

Leggi tutto...

Acqua, bene prezioso

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva

Acqua, bene preziosoACQUA, BENE PREZIOSO

L’incontro è rivolto prevalentemente agli studenti delle Scuole Secondarie Superiori, ma aperto ai cittadini interessati

16 gennaio 2016 - ore 9 -12
Aula Magna dell’ I.S.I.S “Sandro Pertini”, Via Baden Powell 2 Monfalcone

Leggi tutto...

NO ALLA RAPINA IDROELETTRICA DEI PICCOLI BACINI IMBRIFERI

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

NO ALLA RAPINA IDROELETTRICA DEI PICCOLI BACINI IMBRIFERIL’attacco alle risorse idriche montane da parte dei produttori idroelettrici è sempre più devastante per l’ambiente fluviale e idrico senza che vi sia alcun evidente vantaggio energetico per il sistema elettrico regionale.

FIRMA PER RIPRISTINARE UNA BUONA NORMA!

Leggi tutto...

Dal Consiglio regionale il regalo di Natale ai produttori idroelettrici

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

Sfruttamento energetico bacini montanicomunicato stampa del 16/12/2015 IL REGALO DI NATALE DEL CONSIGLIO REGIONALE AI PRODUTTORI IDROELETTRICI

Mercoledì 16 dicembre il Consiglio regionale ha discusso e approvato in aula l'abrogazione del comma 3 dell'art 43, LR 11/2015 che vietava il rilascio di concessioni idroelettriche nei piccoli bacini montani (4 consiglieri regionali hanno proposto l'abrogazione che è stata approvato, con solo voto contrario di Movimento 5 Stelle e SEL astenuta).

Leggi tutto...

Convegno Salviamo l'Isonzo

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva

salviamo l'isonzoL'Isonzo è da sempre considerato uno dei più bei corsi d'acqua d'Europa tanto da essere anche chiamato «la bellezza di smeraldo». Purtroppo a causa dei numerosi interventi antropici, la sua bellezza è stata via via snaturata. Dighe, traverse, alterazione delle sponde, scarichi fognari, usi motoristici e abbandono di rifiuti sono le principali cause di decadimento di questo fiume sia in Italia che in Slovenia.

Leggi tutto...