Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Circoli Carnia-Val Canale

Circolo della Carnia-Val Canale

Circolo della Carnia-Val Canale

Circolo della Carnia - Val Canale: obiettivi e attività

OBIETTIVI

L'azione del Circolo è ispirata principalmente alla tutela dell'ambiente alpino, sia in termini conservativi e tutelativi, sia in termini di valorizzazione di esempi di gestione positiva.

Molteplici sono le modalità attraverso cui il Circolo persegue questo obiettivo e lo concretizza sul territorio.

  • per il tramite di alcune campagne nazionali di Legambiente (Carovana nelle Alpi e Falò nelle Alpi) il Circolo opera affinché l'opinione pubblica sia informata rispetto a esempi di gestione negativa ma anche positiva dell'ambiente alpino
  • attraverso le esperienze estive dei Campi di Volontariato, il Circolo -di concerto con le Amministrazioni pubbliche- interviene concretamente sul territorio in due modi: coordina la vacanza di gruppi di giovani e di adulti nei nostri paesi montani facendoli conoscere e apprezzare; e inoltre ne coordina l'intervento pratico, mirato ad attività di ripristino e pulizia di vecchi sentieri, di bonifica aree degradate dall’abbandono di rifiuti, di manutenzione di siti archeologici, etc.)

    Leggi tutto...

Osservazioni alla VIA per la centrale idroelettrica a Osais

Osservazioni relative alla procedura di VIA del Progetto di realizzazione di una centrale idroelettrica sul torrente Pesarina in Comune di Prato Carnico, località Osais, presentato dall’Amministrazione Frazionale di Pesariis.

In allegato il documento con le osservazioni.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (Osservazioni VIA Osais.pdf)Osservazioni VIA Osais.pdf150 kB562

Osservazioni alla verifica di assoggettabilità a VIA e VINCA per la Cava di Pian di Zermula

OSSERVAZIONI ALLA VERIFICA DI ASSOGGETTABILITA' A VIA E VINCA PER LA CAVA DI PIAN DI ZERMULA

Si pubblicano in allegato le osservazioni relative alla verifica di assoggettabilità a procedura di VIA e Valutazione di Incidenza del “Progetto di riattivazione e risistemazione ambientale di una cava dismessa di pietra ornamentale in località Plan di Zermula” (Comune di Paularo), presentato dalla ditta SIRA sas.

La domanda va in Commissione VIA il 1° ottobre. L'o.d.g. sarà "Riattivazione e sistemazione ambientale di una cava dismessa di pietra ornamentale in località Pian di Zermula in Comune di Paularo - screening e valutazione di incidenza".

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (Osservazioni cava Plan di Zermula.pdf)Osservazioni Cava di Pian di Zermula249 kB513

Puliamo il Mondo 2014 - appuntamenti in Carnia

puliamo il mondo carniaPULIAMO IL MONDO APPUNTAMENTI IN CARNIA

Venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 settembre ritorna "Puliamo il Mondo", la più grande iniziativa di volontariato che si svolge sul nostro pianeta. Questi gli appuntamenti previsti in Carnia:

Leggi tutto...

Legambiente incontra la giunta Brollo

Comunicato Stampa

Tolmezzo, 5 settembre 2014

Legambiente incontra la Giunta Brollo

Avviato un confronto tra l’associazione ambientalista e la nuova Amministrazione Comunale

In allegato il documento presentato alla Giunta.

Era da una decina d’anni, ormai, che i rapporti tra Legambiente e Comune di Tolmezzo erano diventati “problematici”. Risale al 2004, infatti, l’assegnazione di una “bandiera nera” all’Amministrazione, guidata all’epoca da Sergio Cuzzi, per alcune più che “discutibili” scelte urbanistiche, bandiera nera ricambiata qualche tempo dopo con il mancato rinnovo della convenzione che regolamentava l’affitto, peraltro regolarmente pagato, per il locale utilizzato come sede dall’associazione. Da allora Legambiente ha dovuto “emigrare” a Cavazzo, con inevitabili disagi.

Leggi tutto...

Una cava nelle vicinanze di "Las Callas"?

Forra Chiarso 640x426UNA CAVA NELLE VICINANZE DI "LAS CALLAS"?

Una ditta con sede in provincia di Verona, attiva nel settore estrattivo, vorrebbe riaprire una cava di marmo, dismessa nei primi anni '70, in località Plan di Zermula (Comune di Paularo). L'area interessata si trova parzialmente all'interno della Zona di Protezione Speciale "Alpi Carniche" ed è attigua alla Forra del Chiarsò, denominata "Las Callas", classificata come geosito di interesse regionale.
 
Molto forti sono le perplessità sollevate in paese da questo progetto, che prevede l'estrazione in 10 anni di circa 35000 mc di marmo "grigio carnico". L'opera, infatti, è attualmente esclusa da ogni strumento di pianificazione comunale e regionale e avrebbe un'interferenza negativa con l'attività escursionistica e turistico ambientale interessata alla visita della Forra lungo lo spettacolare itinerario di cui è già previsto l'adeguamento, inoltre il traffico pesante che si aggiungerebbe a quello esistente sulla stretta e tortuosa strada comunale Paularo-Cason di Lanza non appare compatibile con la sicurezza di chi vi transita.
 
Il progetto sarà esaminato prossimamente dalla Regione per lo screening di VIA. Ecco in allegato le osservazioni presentate da Legambiente.
Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (Osservazioni cava Plan di Zermula.pdf)Osservazioni sulla Cava Plan di Zermula249 kB562