Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Circoli Carnia-Val Canale

Circolo della Carnia-Val Canale

Circolo della Carnia-Val Canale

Efficienza energetica ed energie rinnovabili

Con quest'anno Legambiente della Carnia è presente da 25 anni nel nostro territorio.

Abbiamo pensato di festeggiare questa ricorrenza con una serie di incontri e conferenze che si svolgeranno nel prossimo autunno e che vogliono riproporre una delle prime nostre esperienze (quella di Università Verde).

Alla preparazione di questa iniziativa tutti i soci saranno invitati a collaborare con idee e proposte (ad esempio scegliendo temi e relatori).

In attesa di ritrovarci per parlare di questo ed altri argomenti, vi segnalo un imminente appuntamento dedicato ai problemi dell'ENERGIA, che abbiamo organizzato in collaborazione con Micropolis Carnia e Energoclub Onlus.

Di seguito trovate il programma.

In occasione degli incontri ci sarà l'opportunità di rinnovare l'adesione a Legambiente per il 2012.

 

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (2012_06_Programma_SoleInRete_Tolmezzo.pdf)2012_06_Programma_SoleInRete_Tolmezzo.pdf159 kB467

L'alternativa al progetto Edipower

22 maggio 2012                                                 Comunicato stampa    

I Comitati che si battono per la salvezza del lago di Cavazzo contro il progetto di pompaggio dell’Edipower, che condannerebbe a morte il lago oltre a creare altre criticità hanno tenuto lunedì 21 maggio una conferenza stampa in cui hanno avanzato una proposta alternativa al progetto Edipower, anche in relazione al fatto che altri, oltre a Edipower, vogliono utilizzare le acque del lago.

Infatti, non basta che il lago di Cavazzo sia al centro dell'attività di Edipower, ora sul lago dei tre comuni sono in programma nuovi interventi.
Il Consorzio per lo sviluppo industriale di Tolmezzo ha presentato un progetto per la costruzione nei pressi dello scarico del lago di una centrale, che non crea impatti, con due turbine che utilizzerebbe 12,5 metri cubi di acqua al secondo.
Inoltre il Consorzio Ledra Tagliamento dovrebbe utilizzare lo scarico del lago per far derivare 10 metri cubi di acqua al secondo, per eventuali problemi di siccità, da convogliare nel canale Ledra tra Gemona e Osoppo.
I Comitati con hanno presentato la proposta alternativa elaborata dall’ing. Dino Franzil che ha lo scopo di utilizzare -in maniera complessiva e logica- (sono parole del portavoce dei Comitati Franceschino Barazzutti ) le acque della Carnia e del lago per produrre energia, prodotti agricoli, turismo.
Al centro di tutto devono esserci la conservazione del lago di Cavazzo ed il suo ripristino allo stato naturale.
La proposta prevede che due delle tre turbine funzionanti attualmente 8 ore al giorno per complessive 24 ore al giorno, siano invece utilizzate 24 ore su 24, complessivamente per 48 ore al giorno, dando una maggiore produzione. La terza turbina- continua Barazzutti- andrebbe sostituita con una reversibile pompante, pescante non dal lago, ma dal pozzo di scarico delle due turbine con il conseguente invio al bacino di Verzegnis di circa 22 metri cubi al secondo.
I residui 22 metri cubi vanno intubati e portati allo scarico del lago con l'uscita al bivio di Avasinis. In quel punto 10 metri cubi di acqua possono essere derivati dal Consorzio Ledra Tagliamento ed i rimanenti 12 metri cubi alimenteranno la centrale Cosint, il cui scarico a sua volta alimenta il
torrente Leale e quindi il Tagliamento.
Poiché il bacino di Verzegnis riceve 22mcubi dal pompaggio e 22 mc dalla Carnia , è in grado di mantenere un livello costante.
Il lago di Cavazzo non ricevendo più lo scarico della centrale si stabilizza nel livello, nelle condizioni biologiche e ritorna alla sua vita naturale .
E secondo l'ingegnere Dino Franzil che ha eseguito uno studio approfondito sul territorio ed ha elaborato la proposta, non serve nemmeno una nuova galleria per il pompaggio da Somplago a Verzegnis che potrebbe compromettere le sorgenti alimentanti gli acquedotti di Cesclans, Mena, Somplago, Interneppo e Bordano..
Non serve a questo punto neanche una discarica abbattendo i costi per Edipower, garantendo al tempo stesso un aumento degli utili.

Per i Comitati: Franceschino Barazzutti

I progettati villaggi turistici in quota e... l'acqua che non c'è

Tolmezzo, 31/1/2012

Siamo arrivati a febbraio e il rigagnolo, a cui si è ridotto il Tagliamento a Tolmezzo, si prosciuga e scompare sotto le ghiaie, poche decine di metri a valle del Ponte Avons. Avere inverni con scarse precipitazioni è un fatto abbastanza normale per le nostre montagne, ma questa scarsità d’acqua è il risultato non solo di un inizio di inverno particolarmente “asciutto”, ma soprattutto di una seconda parte dell’estate e di un autunno eccezionalmente avari di pioggia. Per essere precisi, è dalla seconda settimana di agosto che il bel tempo la fa praticamente da padrone, con solo rare e brevi interruzioni: da allora, infatti, sono stati su per giù solo una ventina - su 170 - i giorni in cui si sono registrati pioggia o temporali.

Leggi tutto...

Conferenza stampa per fare il punto sulle ultime novità concernenti la Centrale di Somplago (UD)

Venerdì 13 gennaio 2012 il Comitato per la difesa e lo sviluppo del Lago di Cavazzo ed il Comitato per la tutela delle acque del bacino montano hanno promosso una conferenza stampa, con l’adesione di Legambiente e del WWF, per diffondere dati e riflessioni sulle aggregazioni societarie che coinvolgono la proprietà della centrale di Somplago, su esperienze societarie da tempo realizzate in altre Regioni alpine, sugli ultimi sviluppi del dibattito nei Comuni rivieraschi.

Leggi tutto...

La raccolta differenziata da sola non basta

Si è conclusa da qualche giorno la terza edizione della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti, ma, naturalmente, l'impegno in questo campo non si esaurisce, anzi, l'occasione di questa campagna deve essere utile per trovare stimoli e idee e rinnovarsi tutti i giorni dell'anno.
Sul sito italiano dell'iniziativa si possono trovare un bilancio e molti spunti per agire.

La situazione della Carnia, nonostante l'avvio del servizio di raccolta "porta a porta" da parte della Comunità Montana, non è, infatti, per niente soddisfacente. Innanzitutto i costi del servizio di raccolta e smaltimento, nonostante la minor quantità di rifiuti che finiscono in discarica e l'impegno richiesto ai cittadini, continuano a salire, segno evidente che c'è qualcosa che non va.
In secondo luogo, pare che tutti si siano dimenticati che il primo obiettivo da perseguire è quello della RIDUZIONE dei rifiuti.

Le Amministrazioni Comunali possono fare molto sotto questo punto di vista.
Qui a seguire alcune riflessioni e dei suggerimenti pratici.

Leggi tutto...

Bandiere Verdi 2011

Carovana delle Alpi è la campagna nazionale di Legambiente che ogni estate ci aggiorna sullo stato di salute del territorio montano, denunciando gli “eco-mostri” e gli interventi ad alto impatto ambientale e segnalando anche le migliori pratiche e i progetti di qualità che, invece, vanno presi come modello da seguire.

L’iniziativa, giunta quest’anno alla decima edizione, ha visto assegnare nella nostra regione due “bandiere verdi” alla Comunità di Cercivento per la battaglia in difesa dell’acqua pubblica, concretizzatasi nello straordinario risultato di partecipazione ai recenti referendum di giugno e una alla Comunità di Oltreacqua (Tarvisio), schierata compatta contro una variante urbanistica che rischia di compromettere il paesaggio e le caratteristiche rurali del borgo.

Legambiente ha inoltre assegnato una "bandiera nera" alla Giunta Regionale del FVG per avere espresso parere favorevole di compatibilità ambientale sul progetto privato relativo all’elettrodotto a 220 kV tra Somplago (UD) e Würmlach (Austria).

Nella serata di lunedì 8 agosto a Cercivento (UD) si è svolta la festa per la consegna ufficiale del riconoscimento, alla presenza di Vittorio Cogliati Dezza presidente nazionale di Legambiente, Marco Lepre presidente del Circolo della Carnia-Val Canale, Dario De Alti Sindaco di Cercivento e i rappresentanti dei Comitati della Carnia.

Leggi il Dossier e le motivazioni delle assegnazioni delle Bandiere

Tutto sulla campagna Carovana delle Alpi

Le foto della festa dell'8 agosto > album