Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Circoli Pordenone

Circolo di Pordenone

Circolo di Pordenone

Luoghi e Territori

Luoghi e TerritoriLuoghi&Territori: Esplorazioni partecipate nei paesaggi in trasformazione

Il Cibo produce e trasforma i paesaggi: letture del paesaggio agrario del Friuli Occidentale

PROSSIMA ESCURSIONE DOMENICA 3 APRILE 2016: 
I nuovi paesaggi dell'agricoltura industrializzata dell'alta pianura
Ritrovo ore 9 in piazza a Domanins di San Giorgio della Richinvelda

IL PROGRAMMA

Campagna organizzata da Legambiente di Pordenone in collaborazione con Legambiente delle Prealpi Carniche, Associazione Italiana Architettura del paesaggio, Slow Food del pordenonese, Associazione pro ex cimitero ebraico Bosco della Man di ferro, Associazione Italiana Agricoltura Biologica, Comune di Pinzano al Tagliamento, Comune di Budoia, Comune di Tramonti di Sotto, Ecomuseo Lis Aganis. 
Il progetto è sostenuto dalla Regione FVG, in base ai contributi previsti dalla LR 23/2012

Leggi tutto...

Assemblea dei soci del Circolo di Pordenone

Assemblea annuale Circolo PordenoneL'Assemblea dei soci di Legambiente Circolo “Fabiano Grizzo” di Pordenone si terrà sabato 12 marzo 2016 alle ore 17.00, presso la Casa del Popolo di Torre, via Carnaro 10 a Pordenone.

Ordine del giorno

Leggi tutto...

Ci sarà un'agricoltura in FVG nel 2021?

Ci sarà unagricoltura in FVG nel 2021 501 X 816

Il Circolo Fabiano Grizzo di Pordenone
in collaborazione con Legambiente del FVG onlus

incontro pubblico

Domenica 24 gennaio 2016, ore 16.30/18.30, presso Sala Eventi del Padiglione 5

nell'ambito di AGRIEST LAND 2016 – Udine Fiere Torreano di Martignacco

Leggi tutto...

Gestione rifiuti urbani: comuni ricicloni a confronto

Gestione rifiuti urbaniIl Circolo "Fabiano Grizzo", con il patrocinio del Comune di Pordenone organizza l'incontro

GESTIONE RIFIUTI URBANI: COMUNI “RICICLONI” A CONFRONTO

Ponte nelle Alpi tra i piccoli comuni e Pordenone tra i capoluoghi sono stati più volte premiati da Legambiente per le performance di gestione dei rifiuti: ma quali sono le tipologie di raccolta adottate? Quali sono le esperienze di riduzione dei rifiuti sperimentate? E quali i margini di ulteriore miglioramento?

Leggi tutto...

Uso dei combustibili da rifiuto nell'industria

Uso dei combustibili da rifiuto nell'industriaComunicato stampa del 15 maggio 2015

Uso dei combustibili da rifiuto nell'industria: le considerazioni di Legambiente

Negli ultimi anni sono state numerose le polemiche scatenatesi a proposito dell’uso dei combustibili da rifiuti, come il CSS, negli impianti industriali esistenti, a partire dai cementifici. Queste polemiche si sono moltiplicate in seguito all’approvazione del decreto Clini nel 2013, grazie anche alla mancata presa di responsabilità da parte delle istituzioni in sede autorizzatoria e all’incapacità da parte delle aziende di attivare percorsi di approvazione aperti e trasparenti con le comunità locali, e spesso hanno fatto passare in secondo piano il principale problema dei cementifici: si tratta di impianti che di per sé, a prescindere dal combustibile utilizzato, sono fortemente impattanti per le loro emissioni in atmosfera (oltre che per quello che avviene prima, con l’escavazione delle materie prime dalle cave) e che già oggi bruciano quantità notevoli di rifiuti industriali diventati combustibili per legge, come il pet-coke.

Leggi tutto...

Combustibile solido secondario

Combustibile Solido Secondarioil circolo "Fabiano Grizzo" Legambiente Pordenone invita tutti a partecipare al convegno  

cos'e' il css - combustibile solido secondario nell'industria

Il CSS è un combustibile ottenuto dalla componente secca (plastica, carta, fibre tessili, ecc.) dei rifiuti non pericolosi, sia urbani che speciali, tramite appositi trattamenti di separazione da altri materiali non combustibili, come vetro, metalli e inerti. Il CSS trovare impiego in impianti industriali esistenti in sostituzione ai combustibili tradizionali e nei combustori dedicati per energia elettrica.
In Veneto e Friuli V.G. sono attivi una decina di impianti che producono CSS e solo la Centrale Enel di Fusina lo utilizza. Gran parte del CSS perciò viene regalato all’estero a discapito della competitività delle aziende italiane.

Leggi tutto...