Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Circoli Trieste Le acque verso la città

Le acque verso la città

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Legambiente Trieste  propone sabato 1 aprile 2017 un’escursione guidata lungo il corso dei due torrenti che scendono verso il centro cittadino dalle valli di Rozzol e di Longera.

Ritrovo ore 9 alla rotonda di via Revoltella (alla base delle vie S. Pasquale e Forlanini, sopra la gelateria Udevalla). Autobus 11 e 22.

Saliremo per la valle del rio delle Settefontane fino a Cattinara, da dove scenderemo lungo la valle di Longera, lungo il torrente Grande fino alla Rotonda del Boschetto.

Alla fine del percorso (verso le 13) sarà possibile un pranzo conviviale nei pressi della Rotonda stessa (autobus 6, 9, 35).

Come ci fanno capire i due versi di Saba proposti, da molto tempo (la poesia è del 1912) le rive di questi corsi d’acqua (con ogni probabilità il poeta si riferisce ad uno dei due torrenti di cui sopra) sono purtroppo inquinate da rifiuti; al giorno d’oggi la situazione è molto grave per il torrente delle Settefontane, mentre più integro è l’ambiente in cui scorre il torrente di Longera.

Si tratta di situazioni potenzialmente pericolose in quanto le acque dei due torrenti convergono sotto la città (presso i Volti di Chiozza – il nome originale di via Carducci è Via del Torrente).

E’ triste poi notare che la situazione peggiora man mano che ci si avvicina al centro cittadino, anche perché ci si trova di fronte a sbarramenti posti da privati che impediscono di seguire il corso dei torrenti e creano delle zone chiuse spesso in stato di abbandono e degrado.

E’ nostro intendimento con questa iniziativa far conoscere e valorizzare questi territori così vicini al centro che potrebbero essere zone verdi suburbane con percorsi pedonali con i quali raggiungere i borghi vicini alla città.

A questa escursione farà seguito in tempi brevi un’altra gita guidata da Cattinara verso la piana di Zaule.