Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home

Legambiente FVG - Onlus - legambiente fvg

  • Comunicare il cambiamento climatico

    Come comunicare il cambiamento climatico in modo efficace e coinvolgente? A partire da questo interrogativo, Legambiente FVG ha avviato un progetto per far conoscere gli impatti, anche sul nostro territorio, del surriscaldamento globale, grazie a un finanziamento regionale per la divulgazione della cultura scientifica. Sono previste diverse attività, che si svilupperanno tra aprile 2017 e febbraio 2018: dalla realizzazione di video ai laboratori scolastici, dalle escursioni partecipate sul territorio alle conferenze sul risparmio energetico. Il convegno finale si terrà a Grado a inizio 2018.

  • Monfalcone fuori dal carbone!

    Nel corso della conferenza stampa di sabato scorso, Legambiente ha presentato un documento, per chiedere di procedere con la dismissione del carbone nella centrale A2A di Monfalcone e per sollecitare Comune, Regione e A2A a formulare un Piano di riconversione industriale, come previsto nel Piano energetico regionale e riportato anche nel sito dell'azienda energetica.
    Legambiente e Comitato "No carbone isontino" invieranno il documento al Sindaco di Monfalcone, Anna Cisint, chiedendo che la questione venga inserita ai primi posti nell'agenda degli impegni dell'Amministrazione.

    Il Direttivo del circolo Legambiente "Ignazio Zanutto"

  • Oltre i confini: viaggio nella mobilità dolce in Friuli Venezia Giulia

    Oltre i confini: viaggio nella mobilità dolce in Friuli Venezia Giulia (sintesi della conferenza stampa del 29.3.2017, Trieste, Stazione Rogers)

    Nell'ambito del Mese della Mobilità Dolce e della 10. giornata delle Ferrovie Non Dimenticate, la Confederazione per la Mobilità Dolce – Co.Mo.Do. ha organizzato una mini maratona ferroviaria transfrontaliera, dedicata anche alla mobilità ciclabile e ai cammini, che partirà il 30 marzo da Trieste, passando per Gorizia, Nova Gorica lungo la Transalpina fino a Bled e a Villach, da dove riscenderà a Gemona. Durante il viaggio ci saranno incontri con le autorità e le associazioni locali. Il 31 marzo a Gemona ci sarà un convegno dedicato a “Turismi e mobilità dolce” e al ruolo della ferrovia Gemona-Sacile, con due successive giornate di iniziative lungo la linea Pedemontana (viaggio col ciclotreno, visita alla Riserva di Cornino, happening poetico e musicale a Budoia) e infine il 2 aprile la gita bici+treno lungo la Ciclabile FVG3 a cura della Fiab.

  • Pramollo: serve un'idea di sviluppo diversa per la montagna friulana

    A proposito del progetto della funivia del Pramollo Legambiente,il CAI e Mountain Wilderness hanno a suo tempo espresso la loro opinione alla Presidente Seracchiani. Riteniamo utile rendere pubblico alcuni passaggi di quel documento in questa fase complessa dell’iter procedurale.

    Le associazioni sottofirmatarie riconfermano la loro preoccupazione per tale progetto in quanto:
    la funivia, le piste, i sistemi logistici e tecnologici di supporto impattano su un’area di rilevante interesse ambientale, uno scrigno di biodiversità (sono presenti 2 siti di importanza comunitaria, una zona di protezione speciale e 2 IBA, “important bird areas” e un biotopo regionale).