Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Temi Acqua I nemici dell'ambiente sono sempre all'attacco

I nemici dell'ambiente sono sempre all'attacco

Moratoria derivazioni idroelettriche inferiori a 10km2

Comunicato stampa del 29 maggio 2015

I nemici dell'ambiente sono sempre all'attacco: l'Associazione Imprenditori Idroelettrici del FVG ha scritto alla Presidente Serracchiani per chiedere l'abrogazione della norma che prevede una moratoria, richiesta da Legambiente FVG, alle derivazioni idroelettriche nei bacini di superficie inferiore a 10 km2. "Nemmeno questa minima forma di protezione dei capillari idrici più delicati e sensibili scuote i derivatori dai loro propositi di guadagno e speculazione - sostiene Michele Tonzar - segretario regionale di Legambiente, la quale aveva chiesto, come altre Regioni hanno fatto (per es. Valle d'Aosta), una moratoria generale sulle derivazioni; essa è stata parzialmente accolta per i piccoli bacini, ma neppure questa limitazione ferma la lobby economica dei derivatori". La lettera che Legambiente ha mandato alla Serracchiani, chiede, invece, il mantenimento fermo della norma già votata dal Consiglio Regionale e contenuta nell'art. 43, c. 3 della LR 11/2015, con le motivazioni che si possono leggerein allegato.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (15_AM_009 PU nota su vincolo idrogelogico.pdf)Lettera a Presidente Regione FVG su centraline sotto i 10km284 kB802