Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Finalmente!!! la Regione FVG verso l'adozione del Piano Faunistico regionale

Avvio adozione Piano faunistico regione fvgComunicato stampa                    Udine, 29 giugno 2015

Finalmente!!!! la Regione FVG sta procedendo all'adozione del Piano Faunistico Regionale

Legambiente, LAC, LIPU accolgono con favore questa attivazione (seppur faticosa), in attesa di verificare i contenuti del piano

Le associazioni ambientaliste Legambiente, LAC, LIPU prendono atto che dopo 23 anni di ingiustificabile inerzia finalmente la Regione FVG sta procedendo all'adozione del Piano Faunistico Regionale, obbligatorio in base alla legge nazionale  n. 157/1992.  Ancora nel marzo 2015, la Regione aveva prorogato fino al 2016 i criteri di indirizzo per la gestione faunistico-venatoria in assenza del piano faunistico venatorio e della valutazione ambientale strategica (VAS), ovvero in assenza dei presupposti richiesti dalle normative nazionali e comunitarie. Solo il tempestivo intervento delle associazioni ambientaliste, che hanno  impugnato al TAR tale atto regionale di proroga (che di fatto consente tutt'ora l'esercizio della caccia in mancanza delle previste tutele faunistico-ambientali) ha indotto la Regione ad attivarsi.
Ciò tuttavia non è sufficiente.
Occorrerà infatti conoscere il contenuto concreto del PFR che la Regione intende adottare per verificare che i vincoli di tutela e le indicazioni sull'impatto ambientale preannunciate dagli esponenti regionali si traducano in effettive forme di tutela del patrimonio faunistico-ambientale del nostro territorio. In caso contrario le sottoscritte associazioni proseguiranno con ancor maggior forza e determinazione in ogni azione, anche in sede giudiziaria, per impedire che il territorio della nostra regione, che può vantare particolarità e ambienti assolutamente unici, possa venire compromesso o ulteriormente degradato a danno dell'intera collettività.

Sei qui: Home Temi Biodiversità, aree rurali Finalmente!!! la Regione FVG verso l'adozione del Piano Faunistico regionale