Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Temi Campagne Puliamo il Mondo in Carnia: bonifiche e prevenzione

Puliamo il Mondo in Carnia: bonifiche e prevenzione

PiM Carnia 670x445Comunicato Stampa

Tolmezzo, 30 settembre 2014

“Puliamo il Mondo”: bonifiche e prevenzione

Lo scopo delle “giornate ecologiche” a Forni di Sopra, Paluzza e Cavazzo.

Come annunciato, venerdì 26, sabato 27 e domenica 28 si è svolto “Puliamo il Mondo” (“Clean Up the World”), la più grande iniziativa di volontariato ambientale, nata in Australia nel 1993, che mobilita ogni anno circa 35 milioni di volontari in 120 paesi. 

In Carnia le Amministrazioni Comunali che hanno aderito sono state quelle di Forni di Sopra, Paluzza e Cavazzo Carnico.

A Forni di Sopra protagonisti sono stati i ragazzi della scuola secondaria che, accompagnati dai loro insegnanti e dai responsabili di Legambiente, hanno operato in località Davost, nella zona dei campi gioco e dei laghetti. Nonostante l’assenza di vere e proprie discariche e le buone condizioni in cui l’area è tenuta, sono state raccolte cartacce, bottiglie di plastica e mozziconi di sigaretta che alla fine della mattinata hanno riempito, con grande sorpresa, quasi tre sacchi di rifiuti.

PiM Carnia 3 670x445

Molto più impegnativo l’intervento realizzato a Paluzza, dove i volontari sono intervenuti per bonificare una vecchia discarica nella frazione di Naunina (“Slac di Boč”). Al termine dei lavori sono stati raccolti una dozzina di sacchi, con prevalenza di vetro, ferraglia, vecchi elettrodomestici e plastica.

Sul Lago di Cavazzo è proseguita, invece, un’opera di pulizia iniziata nel marzo scorso. I volontari di Legambiente, supportati dai giovani dell’Associazione Econoise di Tolmezzo e con l’apporto fondamentale dell’Associazione Nautilago e del Gruppo Speleologico Carnico, hanno bonificato alcune zone lungo la riva occidentale, caratterizzate dalla presenza di rifiuti abbandonati. Un particolare impegno ha richiesto il recupero effettuato lungo uno sperone roccioso, che ha richiesto una calata in sicurezza con corde e l’appoggio di un’imbarcazione per l’accumulo ed il trasporto del materiale.

Anche qui è stata raccolta una dozzina di sacchi di rifiuti, oltre ad un computer e vari materiali ferrosi. Nonostante l’impegno dei volontari non tutto il lavoro è stato però portato a termine e già si prevede un nuovo appuntamento nella prossima primavera per ripulire la scarpata sottostante il viadotto autostradale ed il canneto sud. Un’iniziativa meritevole, lungo le rive del più grande bacino naturale della nostra regione, che si accompagna a quella condotta un mese fa ai Laghi di Fusine.

Da segnalare, infine, un intervento realizzato nelle vicinanze di Sezza, in Comune di Zuglio. In un boschetto, ai margini della strada comunale, è stato rinvenuto, su segnalazione del pittore Marco Marra, un autentico “cimitero di lattine”: oltre settanta, frutto evidente di un’abbondante bevuta collettiva, che sono state avviate alla raccolta differenziata.

Scopo di “Puliamo il Mondo” è la bonifica di siti degradati, ma soprattutto la sensibilizzazione e l’educazione dei cittadini. Il messaggio che è stato trasmesso anche in questa occasione, ai giovani e ai meno giovani, è che il suolo pubblico non è una sorta di “terra di nessuno” dove si può gettare ogni cosa, ma appartiene a tutti e da tutti va rispettato.

Circolo Legambiente della Carnia

PiM Carnia 2 670x445

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (C. S. PIM Forni, Paluzza e Cavazzo.pdf)C. S. PIM Forni, Paluzza e Cavazzo.pdf119 kB344