Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Temi Scuola & Formazione

Scuola & Formazione

L'orto biologico in classe - fase 3

testata Ortobiologicoinclasse3

{tab=il progetto}

- ISCRIZIONI CHIUSE - 

ATTENZIONE: L'AVVIO DEL CORSO È POSTICIPATO A MARTEDÌ 18 MARZO

Il progetto sviluppa la tematica dell’orticoltura come luogo/tecnica/esperienza di apprendimento multidisciplinare e banco di prova di sostenibilità ambientale, cultura e consapevolezza alimentare. 

Il progetto intende proseguire il percorso formativo iniziato negli anni scolastici precedenti in cui si è creata una proficua rete di scambio tecnico e culturale tra corsisti, relatori, enti, associazioni, scuole, mettendo a disposizione dei corsisti una banca dati scaricabile anche online. I percorsi previsti dal progetto puntano alla progettazione e gestione concreta di un orto didattico nel pieno rispetto della salvaguardia dell’ambiente, del risparmio energetico, della sana alimentazione, della solidarietà e della collaborazione. Il progetto prevede un corso regionale di formazione docenti e attività nelle classi, due percorsi paralleli miranti a realizzare dei laboratori sperimentali di didattica orticola con particolare attenzione quest’anno alle problematiche dei portatori di handicap. 

Leggi tutto...

Laboratori didattici "l'acqua, un bene prezioso" in provincia di Udine

Legambiente FVG, grazie al sostegno della Consulta d'Ambito per il Servizio Idrico Integrato Centrale Friuli , propone per il secondo anno consecutivo a tutte le Scuole della Provincia di Udine un percorso didattico-laboratoriale dedicato al tema dell'acqua, che potrà essere svolto in forma gratuita presso le prime 15 scuole richiedenti.
I laboratori hanno durata di due ore e prevedono l'ausilio di supporti multimediali.

L’obiettivo del progetto è promuovere un utilizzo consapevole e parsimonioso dell’acqua, che è una risorsa rinnovabile, ma non infinita. Verrà effettuata una panoramica sulla risorsa acqua e si analizzeranno le criticità che comporta il consumo dell'acqua in bottiglia, rispetto agli impatti positivi dell'acqua potabile, gestita e trattata dalle varie ATO. Attraverso un’attenta comparazione tra l’acqua del rubinetto e le acque minerali, l’analisi dell’impatto ambientale complessivo della filiera delle aziende produttrici di acqua e una mappatura delle “Case dell’Acqua“ nel territorio regionale, i ragazzi e i cittadini avranno la possibilità di orientare le proprie scelte verso comportamenti improntati a una maggiore sostenibilità (indicazioni di Best practises).

I docenti interessati possono richiedere l'intervento di Legambiente FVG inviando l'allegata richiesta entro il 30 novembre 2013, via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o via fax al numero 0432 295483.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (2013_proposta_scuole_UD.pdf)2013_proposta_scuole_UD.pdf116 kB670

Laboratori didattici "l'acqua, un bene prezioso" in provincia di Gorizia

Legambiente FVG, grazie al sostegno del Comitato consultivo degli Utenti della Consulta d'Ambito per il servizio idrico integrato A.T.O. "Orientale Goriziano", propone alle Scuole Primarie della Provincia di Gorizia un percorso didattico-laboratoriale dedicato al tema dell'acqua, che potrà essere svolto in forma gratuita presso le prime venti scuole richiedenti.
I laboratori hanno durata di due ore e prevedono l'ausilio di supporti multimediali.

L’obiettivo del progetto è promuovere un utilizzo consapevole e parsimonioso dell’acqua, che è una risorsa rinnovabile, ma non infinita. Verrà effettuata una panoramica sulla risorsa acqua e si analizzeranno le criticità che comporta il consumo dell'acqua in bottiglia, rispetto agli impatti positivi dell'acqua potabile, gestita e trattata dalle varie ATO.  Attraverso un’attenta comparazione tra l’acqua del rubinetto e le acque minerali, l’analisi dell’impatto ambientale complessivo della filiera delle aziende produttrici di acqua e una mappatura delle “Case dell’Acqua“ nel territorio regionale, i ragazzi e i cittadini avranno la possibilità di orientare le proprie scelte verso comportamenti improntati a una maggiore sostenibilità (indicazioni di Best practises).

I docenti interessati possono richiedere l'intervento di Legambiente FVG inviando l'allegata richiesta entro il 30 novembre 2013, via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o via fax al numero 0432 295483.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (2013_proposta_scuole_GO.pdf)2013_proposta_scuole_GO.pdf111 kB564

Laboratori didattici proposti da Legambiente FVG per l'A.S. 2013/2014

Legambiente del Friuli Venezia Giulia onlus propone per l'anno scolastico 2013/14 una serie di laboratori didattici tematici. Si tratta di attività che durano da un minimo di 2 a un massimo di 4 ore   rivolte alle scuole di ogni ordine e grado.

I temi saranno trattati con modalità creative e sperimentali,  con l' obiettivo di stimolare negli studenti un ragionamento sull'uso delle risorse e dei beni che ci accompagnano nella nostra quotidianità.

Queste le proposte:

1. Carta: usi e proprietà di questo materiale, per riflettere sul consumo delle materie prime

2. Ciclo di vita degli oggetti: come arrivano a noi gli oggetti d'uso comune; impatto dei rifiuti

3. Il bosco in classe: laboratorio multisensoriale sul bosco

4. L'acqua: un bene prezioso: riflessione sul tema da vari punti di vista

5 Il piatto è pieno d'acqua!: l'impronta idrica degli alimenti

6 Impronta ecologica: analisi, calcolo e riflessione sull'impronta ecologica 

7. Laboratorio di comunicazione-Manifestiamo l'ambiente: la pubblicità applicata a tematiche ambientali

8 Inchiesta sul consumo di suolo: redigere un articolo per denunciare episodi di consumo di suolo

9. Assieme per il Tagliamento: documentario sul principale fiume del FVG, realizzato dall'Associazione "Assieme per il Tagliamento"

Gli insegnanti interessati sono pregati di compilare  questo modulo ed inviarlo via mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o via fax allo 0432 295483 .

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (2013_catalogo_laboratori_LgA.pdf)2013_catalogo_laboratori_LgA.pdf925 kB955

Una giornata di educazione ambientale

E' sempre piacevole notare l'espressione di stupore quando con un "test" di valutazione, (molto personale) si scopre che l'acqua del rubinetto è uguale o, addirittura spesso, più buona rispetto all'acqua in bottiglia. Anche questa volta a Pieris la bottiglia del rubinetto ha vinto su due colossi del mondo dell'acqua minerale. L'ultimo assolato sabato di giugno i ragazzi dell'Associazione "Il Nuovo Giorno" di Pieris (GO) hanno deciso di rinunciare a due ore di svago per dedicarsi a una lezione educativa sul tema Acqua.

Leggi tutto...

Convegno di lancio della campagna "Ecogeneration"

ECOGENERATIONMercoledì  5 giugno, dalle 9.30 alle 13.30, presso lo Spazio Europa, gestito dall'Ufficio d'informazione in Italia del Parlamento europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione europea,  in VIA IV Novembre a Roma,  workshop sul ruolo delle scuole in rete per il cambiamento in chiave sostenibile della propria scuola e del proprio territorio.

L'appuntamento è organizzato da Legambiente  nell’ambito del progetto triennale Ecogeneration: Scuola Amica del Clima, promosso in collaborazione con Edison. Il Friuli Venezia giulia sarà rappresentato dall' Istituto Comprensivo di Tavagnacco (Ud).

L’obiettivo dell’incontro e' quello di iniziare a costruire delle basi progettuali comuni che vedono protagoniste scuole, amministrazioni ed imprese di diversi territori in una sperimentazione in rete di processi legati alla qualità ambientale dell'edificio scolastico come punto di partenza per la diffusione di buone pratiche di sostenibilità rivolte a tutto il territorio ed alla cittadinanza.

L'iniziativa, all’interno della quale sono coinvolte scuole ed amministrazioni di tutte le regioni,  si prefigge di avviare questi laboratori anche grazie al confronto ed al contributo di diversi attori istituzionali che possono indicare e condividere metodologie e percorsi da intraprendere.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (locandina_ECOGENERATION.png)locandina_ECOGENERATION.png203 kB455