Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Temi Energia Grado, un progetto sostenibile

Grado, un progetto sostenibile

GradoIl 9 novembre è stato presentato il Consiglio Comunale di Grado un progetto messo a punto dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con Legambiente. Un esempio di coprogettazione sui temi socio-ambientali tra una Istituzione locale e un’associazione no profit. I temi del progetto, di durata triennale riguardano l’energia e la riduzione dei gas serra, l’economia circolare, intesa come efficienza nell’uso delle risorse e la promozione della cultura ambientale.

Il Sindaco Dario Raugna, che ha introdotto i lavori, ha sottolineato la volontà dell’amministrazione di aderire al Patto dei Sindaci per l’energia e il clima, ribadendo che l’iniziativa si trova in linea con le politiche ambientali già intraprese dal Comune come ad esempio l’affidamento della stesura del Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile al Politecnico di Milano con con l’obiettivo di ridurre il traffico nell’isola o l’aver istituito il limite di 30 Km/h nel centro cittadino. L’impegno è stato recentemente riconosciuto anche a livello mondiale e nazionale anche attraverso concorsi come ‘Communities in Bloom’ e ‘ComuniCiclabili’ di FIAB che hanno premiato Grado come una tra le città più sostenibili e bike-friendly dello Stivale.

Claudio Gaddi, assessore all’ambiente, e Sandro Cargnelutti, presidente di Legambiente FVG hanno illustrato i contenuti della convenzione.

L’ingegner Cristiano Gillardi di Legambiente ha messo a fuoco il PAESC (Piano di azione per l’energia sostenibile e il clima), ribadendo l’importanza di coinvolgere, nella gestione del progetto, la comunità gradese. Tre saranno i prodotti del PAESC: la redazione del Bilancio Energetico iniziale, l’inventario base delle emissioni di CO2 e il Piano di Azione per la riduzione dei Gas Serra e Adattamento ai mutamenti climatici. Verrà inoltre costituito uno ‘Sportello Energia’ e organizzati ulteriori incontri dedicati ai portatori di interesse più significativi. E’ intervenuto anche l’ing. Stefano del Bianco, collaboratore di Gillardi, che ha illustrato lo sviluppo di un piano già concluso.

Dopo una breve discussione il Sindaco ha concluso l’incontro, ribadendo l’importanza che l’amministrazione ripone nella buona realizzazione del progetto.