Su questo sito si usano i cookies. Navigandolo li accetti

Sei qui: Home Territorio e Paesaggio

Territorio e Paesaggio

La Laguna di Grado e Marano è inquinata

La Laguna di Grado e Marano è inquinata, va tutelata e si deve ripensare l’economia costiera a partire dal riconoscimento dei suoi valori ambientali.

Pubblichiamo i documenti che lo comprovano e la sintesi della conferenza stampa tenuta venerdì 1° marzo a Udine.

Il Vicepresidente nazionale Stefano Ciafani ed il Presidente regionale Elia Mioni hanno presentato alla stampa i pareri dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS) e dell’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale (ISPRA), insieme alla relazione finale della Commissione parlamentare d’inchiesta sul ciclo dei rifiuti, relativi alla situazione di inquinamento della Laguna di Grado e Marano.

Leggi tutto...

Non esistono “diritti edificatori” né “vocazioni edificatorie” di suoli non ancora edificati

COMUNICATO STAMPA                Udine, 24 febbraio 2013

Non esistono “diritti edificatori” né “vocazioni edificatorie” di suoli non ancora edificati. Lo stabilisce una recente sentenza del Consiglio di stato

Ancora un ostacolo sul tortuoso e perverso percorso della “Zamparini City”: una recente sentenza del Consiglio di stato (6656/2012) ribadisce che non sussiste alcun diritto ad edificare su terreni ancora privi di urbanizzazioni. La sentenza fa riferimento ad interpretazioni delle leggi vigenti che, ignorate da tecnici e amministratori piegati al volere di imprenditori senza scrupoli, hanno contribuito al pesante e ingiustificato consumo di suolo.

A far parlare nuovamente di questo aspetto è il comune di Monteroni di Lecce, dove l'amministrazione, nel nuovo Piano Regolatore, destinava a verde privato un’area destinata dai precedenti strumenti di pianificazione a zona di completamento. Il proprietario ha ricorso al Tar chiedendo l’annullamento degli atti e il ripristino della precedente destinazione. Il Tar ha respinto il ricorso, il proprietario si è appellato allora al Consiglio di Stato, ma anche quest’ultimo ha confermato la sentenza del Tar.

Leggi tutto...

Bonifica Caffaro a Torviscosa

Roma 21 febbraio 2013       Comunicato stampa

Bonifica Caffaro a Torviscosa:

Legambiente: “ Bene la conferenza dei servizi. Ora si riveda il progetto e lo si adegui alle forti necessità di bonifica del sito”

Legambiente commenta positivamente l’esito della recente conferenza dei servizi convocata dal ministero dell’Ambiente per esaminare nuovi progetti di bonifica presentati dal Commissario straordinario della Caffaro Cappelletti, e riguardanti le discariche industriali della Caffaro, all’interno del SIN Laguna di Grado e Marano. Progetti sui quali l’associazione ambientalista aveva presentato una memoria dettagliata, segnalando situazioni problematiche e carenti, e contrasti con altri strumenti e decisioni amministrative.

Leggi tutto...

Inquinamento area Caffaro e Laguna: la strada imboccata finora non ci convince per niente! Servono interventi urgenti

Roma 15 febbraio 2013       Comunicato stampa

Inquinamento area Caffaro - Laguna di Grado e Marano (Ud)

Legambiente: “Servono interventi urgenti per la bonifica delle zone contaminate. Non ci convince per niente la strada imboccata finora”

“La situazione dell’area Caffaro continua ad essere pesantemente sottovalutata. I danni ambientali, causati dalla lunga attività dell’industria chimica a Torviscosa e in tutta la laguna, sono molto gravi. È dunque fondamentale la messa in sicurezza e la bonifica del polo produttivo e delle zone limitrofe contaminate, attraverso interventi utili a contenere e ridurre nel tempo il rischio dell’inquinamento da mercurio presente”, così dichiara Stefano Ciafani vice-presidente di Legambiente, in vista della prossima conferenza dei servizi convocata dal ministero dell’Ambiente per esaminare nuovi progetti di bonifica delle discariche industriali della Caffaro, all’interno del SIN Laguna di Grado e Marano.

Leggi tutto...

Una nuova legge sugli spazi verdi urbani!

Verde urbanoCOMUNICATO STAMPA                        Udine,  7 febbraio 2013

LEGAMBIENTE COMMENTA LA PUBBLICAZIONE DELLA NUOVA LEGGE SUGLI SPAZI VERDI URBANI

“Con soddisfazione apprendiamo che è entrata in vigore la Legge 10/2013 che punta allo sviluppo degli spazi verdi urbani. E’ uno strumento non risolutivo, ma importante per almeno avviare un’inversione di tendenza alla riduzione degli spazi verdi liberi, sia urbani che extra urbani, ed al consumo di suolo”, dichiarano Luca Cadez ed Emilio Gottardo, rispettivamente responsabili contro il consumo di suolo e per la biodiversità di Legambiente FVG.

Leggi tutto...

Il paesaggio è risorsa culturale, di identità ed economica e va difeso e valorizzato

COMUNICATO STAMPA                                                   Udine, 5 febbraio 2013

Il paesaggio è risorsa culturale, di identità ed economica e va difeso e valorizzato.

Ricostruire i rapporti fra Regione e Soprintendenza avviando il Piano paesistico. Solo dopo sarà possibile affrontare il tema delle competenze.

Legambiente è impegnata nella tutela e valorizzazione del paesaggio ritenendo questo sia un valore culturale, un fattore di identità, una opportunità economica. Per questo ha recentemente lanciato una proposta di legge che vuole una programmazione di risorse e interventi dello Stato, con uno spettro ampio, a supporto della legislazione vigente e per contenere fattori negativi, quali il consumo di suolo e il degrado dei beni culturali. 

Leggi tutto...