Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Biodiversità, aree rurali

Biodiversità, aree tutelate e rurali

Scuola della Laguna con Legambiente, per imparare la biodiversità e conoscere le problematiche di un ambiente unic

Si è tenuta domenica scorsa la terza edizione della Scuola della Laguna, iniziativa promossa e organizzata da Legambiente FVG in collaborazione con il Comune di Grado. Con l’ausilio di due imbarcazione e sotto la guida di esperti di questi straordinari ambienti, i partecipanti, circa una trentina, hanno potuto esplorare e osservare da vicino le tipiche morfologie della laguna di Grado, ovvero i banchi sabbiosi che separano la laguna vera e propria dal mare, le barene, tra ghebi e distese di Fiuri de Tapo, le piane di marea e, infine, le valli da pesca.

Leggi tutto...

La laguna di Grado, un mosaico di ambienti da conoscere e tutelare

Locandina Laguna Grado 000Domenica 29 luglio, grazie all’ausilio di due imbarcazioni esploreremo le tipiche morfologie della laguna di Grado. Scenderemo sui banchi sabbiosi che separano la laguna vera e propria, entreremo in una tipica valle da pesca alla scoperta di vecchi mestieri e tradizioni millenarie e infine ci perderemo tra le barene lagunari, tra ghebi e distese di Fiuri de Tapo. Ritrovo a Grado alle 9:15 presso porto Mandracchio (davanti al Bar al Porto – Servizio Taxi), durata dalle 9:45 alle 17:30 (pranzo al sacco).

Leggi tutto...

Incontri "I boschi vetusti"

i boschi vetustiGiovedì 5 luglio alle 20.45 il Museo Friulano di Storia Naturale, presso la sede di via Sabbadini 32, propone un doppio appuntamento nell’ambito di Udinestate, sul tema dei boschi vetusti. Roberto del Favero, già Professore di Selvicoltura nell’Università di Padova, parlerà di questi importanti e complessi ecosistemi, ricchi di biodiversità e beni preziosi da preservare.

Leggi tutto...

Magredi oggi – L’opera della natura e il lavoro dell’uomo

magrediNel 2018, attraverso il progetto “Magredi oggi – L’opera della natura e il lavoro dell’uomo”, patrocinato anche da Legambiente, si intende rappresentare i vari aspetti dei Magredi fra i torrenti Cellina e Meduna, da quelli naturali conosciuti quali paesaggi, flora e fauna tipici dei luoghi a quelli meno conosciuti, quali gli interventi nel tempo che l’uomo ha inserito per finalità agricole, sportive, militari, funzionali. Per sottolineare l’impegno del Circolo nella valorizzazione dei Magredi, quest'anno la mostra annuale di pittura dei Soci è dedicata a questo tema. In preparazione della mostra vengono organizzate visite guidate e lezioni nei Magredi.

Leggi tutto...

Orti in rete FVG: 3° appuntamento a Castelnovo del Friuli

OrtoCOMUNICATO STAMPA: terzo incontro sul tema ”COLTIVARE PER COLTIVARSI: PROPOSTE PER LE BUONE PRATICHE DEL PAESAGGIO CONTEMPORANEO” e presentazione del progetto “PAESAGGI CULTURALI IN VAL COSA E VAL D’ARZINO”

Si terrà mercoledì 13 dicembre 2017 alle ore 20.00, presso Villa Sulis, in località Costa/Castello, a Castelnovo del Friuli, il terzo, ed ultimo, degli appuntamenti promossi dall’Associazione Il Progetto, con il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia, il patrocinio del Comune di Castelnovo del Friuli, la collaborazione del Comune di Udine, di Legambiente e ARCI Servizio Civile FVG,

Leggi tutto...

Orti in rete a Gorizia

Comunicato stampa: incontro sul tema "COLTIVARE PER COLTIVARSI: PROPOSTE PER LE BUONE PRATICHE DEL PAESAGGIO CONTEMPORANEO”

Si terrà sabato 11 novembre alle ore 11.00 a Gorizia, presso il salone d’onore di palazzo Attems Petzenstein, sede dei Musei Provinciali, in piazza de Amicis 2, il secondo degli appuntamenti promossi dall’Associazione Il Progetto, con il supporto della Regione Friuli Venezia Giulia e in collaborazione con l’Erpac- Musei Provinciali di Gorizia, dedicato alle buone pratiche del paesaggio contemporaneo, che attraverso la presentazione di iniziative e attività volte alla coltivazione e alla cura del paesaggio, intende far emergere esperienze sempre più diffuse sul territorio con il fine di creare una rete di conoscenze condivise.

Leggi tutto...