Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Biodiversità, aree rurali

Biodiversità, aree tutelate e rurali

Vandana Shiva incontra le associazioni no OGM (2)

Vandana Shiva

Vandana Shiva incontra le associazioni che in Regione dicono no all'arroganza degli OGM

Domenica 22 settembre alle 17.30 - Pordenone, presso il bar del Parco di San Valentino

Leggi tutto...

Le Associazioni si appellano all'Europa per la sovranità alimentare

OGM: le associazioni si rivolgono al Commissario Reding

In occasione della conclusione del tour di audizioni condotto dalla Commissione Europea sui temi della crisi e dei diritti dei cittadini, AIAB-FVG, APROBIO, ISDE, Legambiente e WWF hanno indirizzato alla Commissaria Reding, presente ieri a Trieste assieme al Ministro Moavero, un appello affinchè il tema della sovranità alimentare venga seriamente preso in considerazione e divenga argomento di dibattito per le elezioni del prossimo anno.

Le associazioni si dichiarano scoraggiate dall'ignavia che continuano a dimostrare le autorità locali e nazionali verso la problematica degli OGM e della salvaguardia della biodiversità, nonchè, appunto, della sovranità alimentare.

Leggi tutto...

OGM: le associazioni danno fiducia alla Regione ma i tempi per l'azione siano brevi

OGMComunicato stampa, 29 agosto 2013

Le associazioni AIAB-FVG, APROBIO, Coldiretti, ISDE, Legambiente, WWF hanno ieri incontrato l'Assessore Bolzonello ed i funzionari regionali PER FARE IL PUNTO SULLA QUESTIONE OGM.

"La Regione ci ha dato rassicurazioni sulle intenzioni politiche e l'impegno immediato " riportano dopo l'incontro " per arrivare a risolvere con strumenti legali robusti l'attuale emergenza. Cosa che il solo decreto interministeriale non consente" *.

Le associazioni hanno infatti analizzato con i funzionari e l'Assessore l'applicabilità del decreto interministeriale, che risulta di chiaro indirizzo ma purtoppo non offre nessuna modalità operativa che possa risolvere l'emergenza.

Ma ancor più interessante il fatto che la Regione abbia espresso chiara intenzione di intraprendere un percorso che consenta di dichiarare, quando il contesto normativo Europeo e nazionale lo consentirà, la Regione FVG un territorio OGM-free. Ciò non per motivi ideologici ma per evidenti ragioni, socio-economiche sanitarie e ambientali.

Leggi tutto...

Incontro pubblico NO OGM

2013 06 27 ogm volantino-cartolina

 Programma allegato

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (2013_06_27_ogm_volantino.pdf)2013_06_27_OGM_programma756 kB936

Le associazioni regionali anti OGM rivendicano un’agricoltura biologica e di qualità

2013 06 20 foto SITin NoOgm1Comunicato stampa
20 giugno 2013

“Gravissimi i rischi della contaminazione accidentale”
sit-in della task force No OGM davanti al palazzo della Regione a Udine.

AIAB, Legambiente, WWF, Slow Food, APROBIO e Coldiretti unite nel bloccare le coltivazioni GM per tutelare le altre produzioni agricole regionali, a partire da quelle biologiche.
Tutte le associazioni – riunitesi stamattina per un sit-in davanti al Palazzo della Regione in via Sabbadini a Udine, a cui hanno dato la propria adesione anche ISDE associazione medici per l'ambiente, Civiltà Contadina, VAS Verdi Ambiente Società, Associazione Senza Confini Brez Meja, Unimondo, Bottega del Mondo, Italia Nostra Fvg, LIPU Fvg, Amici della Terra Udine Fvg, Federconsumatori Fvg) – hanno ribadito con forza che i rischi della contaminazione accidentale, che gli OGM provocano nell’ambiente rurale e verso le altre colture agrarie, sono gravissimi. La presenza di mais o di altre colture GM, anche a distanze rilevanti dalle coltivazioni biologiche o da quelle destinate a filiere OGM Free, farebbe sì che queste ultime risultassero contaminate al punto da non poter essere più collocate sui propri mercati di riferimento.

Leggi tutto...

Sit-in NO OGM

OGMCOMUNICATO STAMPA
Udine, 19 giugno 2013

Le associazioni unite giovedì 20 giugno davanti al Palazzo della Regione in via Sabbadini a Udine:
"No agli Ogm" per un'agricoltura capace di futuro

AIAB, Legambiente, WWF, Slow Food annunciano un sit-in creativo davanti al Palazzo della Regione, giovedì 20 giugno alle ore 11, replica locale della manifestazione che si terrà davanti Montecitorio lo stesso giorno. Gli ambientalisti: "Da mesi denunciamo il rischio di nuove semine di Ogm non autorizzate nel nostro Paese, cosa che mette a repentaglio un modello agricolo regionale di concrete prospettive" . La task force regionale anti-ogm chiama a raccolta simpatizzanti e soci per "chiedere un no definitivo agli Ogm".

Leggi tutto...