Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Circoli Carnia-Val Canale In montagna si va a piedi!

In montagna si va a piedi!

In montagna a piedi cartolina-824X594

LEGAMBIENTE: IN MONTAGNA SI VA A PIEDI!

Campagna di sensibilizzazione contro la presenza illegale di veicoli a motore sui percorsi di montagna.

Il circolo Legambiente della Carnia lancia una campagna di sensibilizzazione contro la presenza illegale di veicoli a motore sui sentieri e i percorsi di montagna.

Lo fa con un manifesto che verrà distribuito nei prossimi giorni e che ha lo scopo, da un lato, di richiamare ad una corretta frequentazione degli ambienti montani, che proprio per la loro qualità naturale e per la pace che offrono sono frequentati, a piedi, da migliaia di turisti e appassionati, e, dall'altro, per richiamare tutti al rispetto delle regole e dei divieti stabiliti dalla normativa regionale.

Il fenomeno dell'abusivismo, che spinge in sella a moto da enduro e da trial anche all'interno di aree protette e su sentieri ad oltre 2000 metri di altezza, è una minaccia per la flora e la fauna, per la percorribilità dei sentieri e delle mulattiere e, in conclusione, per lo stesso turismo montano.

Nei prossimi giorni Legambiente chiederà un incontro con le autorità regionali e con gli organismi preposti al controllo dei divieti di transito nelle aree regolamentate dalla L.R. 15/1991 allo scopo di migliorare la prevenzione del fenomeno e di aggiornare e inasprire le sanzioni previste per i trasgressori.

Chi fosse interessato a distribuire il manifesto, portandolo ad esempio nelle sedi municipali o nelle sezioni del CAI, degli scout e delle associazioni escursionistiche, può passare presso la sede regionale o rivolgersi direttamente al presidente del circolo della Carnia (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.).