Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Circoli Gorizia

Circolo di Gorizia

Circolo di Gorizia

Incontro all'UNITS: Gorizia e dintorni - paesaggio ambiente territorio

GORIZIA E DINTORNI

paesaggio ambiente territorio

Il 18 ottobre alle ore 11.45 presso la Facoltà di Architettura del'Università degli Studi di Trieste (sede di Gorizia) si terrà un intervento tenuto dal presidente Luca Cadez su alcune delle principali vertenze e tematiche ambientali e territoriali del Goriziano.

 

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (LOCANDINA_LC.pdf)Locandina157 kB754

Puliamo il Mondo 2012 - Lucinico

pim2012-180x120Domenica 30 settembre appuntamento con tutti i soci e con il Gruppo Scout alle ore 09.00 in fondo a via Campagna Bassa a Lucinico. La pulizia terminerà intorno alle ore 13.00. L'iniziativa verrà realizzata grazie al fondamentale contributo e sostegno di Ambiente NEWCO e Cooperativa Arcobaleno.

Una nuova diga risolverà il problema dell'Isonzo? No. Il vero interesse è l'energia idroelettrica.

Legambiente ha seri dubbi sul fatto che la traversa da 1 milione di metri cubi, che il Consorzio di Bonifica vorrebbe realizzare a Gorizia, possa risolvere i problemi di siccità. Infatti il bacino non è stato pensato per questo, ma solo per livellare le portate discontinue rilasciate giornalmente dalla diga di Salcano senza la possibilità di accumulare acqua per lunghi periodi a fini irrigui. E' anche necessario ricordare che – dati alla mano dal sito del Ministero dell'ambiente sloveno – i rilasci idrici di Salcano negli ultimi 30 giorni sono sempre stati attorno ai 20 metri cubi al secondo o anche più. L'acqua dunque, per quanto poca, è presente, e ben al di sopra sopra del limite di portata minimo stabilito in 12.5 mc/s.

Leggi tutto...

Incontro sui Gruppi di Acquisto Fotovoltaico

Venerdì 8 giugno, ore 20.30 all'auditorium del Liceo Classico di Viale XX Settembre a Gorizia.

Grazie ad EnergoClub ONLUS durante la serata sarà presentata una grande opportunità per l'acquisto di pannelli fotovoltaici mediante la costituzione di un Gruppo di Acquisto Fotovoltaico. Un G.A.F. è un insieme di persone che si uniscono per poter avere maggiore potere contrattuale e scegliere quindi materiali di qualità, fornitori italiani o europei e soprattutto abbattere i prezzi. Si parlerà anche di acqua calda sanitaria e piano cottura elettrico. L'evento si volge in collaborazione con Legambiente e con il patrocinio della Provincia di Gorizia.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (soleinrete_locandina-def.pdf)soleinrete_locandina-def.pdf275 kB767

Interrogazione parlamentare sull'Isonzo e incontro col Ministro Clini

La preannunciata visita del Ministro dell'Ambiente Clini, nel corso della quale il Presidente della Provincia di Gorizia intende illustrare il progetto del "tubone", un collettore di depurazione che raccoglierà le acque nere di tutti i 25 Comuni isontini trasportandole al depuratore di Staranzano, potrebbe essere un importante occasione da cogliere al volo per discutere anche di altri problemi urgenti legati al nostro amato fiume. Il riferimento va ovviamente ai noti problemi della gestione transfrontaliera delle acque che si trascinano da quarant'anni. Sottolineiamo che, tra l'altro, avrebbe dovuto svolgersi a giugno una riunione della Commissione permanete per l'idroeconomia; se si sia svolta o meno e con quali esiti come al solito niente si sa.

Leggi tutto...

Il nuovo centro commerciale di Via III Armata va fortemente ridimensionato

Comunicato stampa 

 

Il progetto per il nuovo centro commerciale di via III Armata, che si trascina da oltre dieci anni, risulta ampiamente sproporzionato alle attuali esigenze economiche. I dati dicono che il mercato è già saturo soprattutto a fronte dell'alta concentrazione di spazi commerciali nel goriziano, e senza fare i conti con le prossime aperture: fra cui l'ampliamento dell'IKEA di Villesse e il nuovo ipermercato a Nova Gorica. Rischiamo di fare un buco nell'acqua pauroso, ritrovandoci un ammasso di cemento non in grado di reggere la concorrenza, soprattutto d'oltre confine, dove grazie a migliori condizioni economico-fiscali gli italiani sono attirati in massa; invertendo così un fenomeno che fino a pochi anni fa aveva un andamento inverso. Il centro commerciale con quelle dimensioni sarà quasi con certezza un altare al consumo di suolo.

Leggi tutto...