Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Circoli Gorizia

Circolo di Gorizia

Circolo di Gorizia

Un Calvario di scovazze

rifiutiAnche quest'anno l'associazione "La Primula" e l'Unione Associazioni "Lucinis" hanno organizzato la giornata del bosco, iniziativa dedita alla pulizia di rifiuti abbandonati in preparazione della 36a Scarpinata del Monte Calvario in programma il 31 marzo; supportati da Legambiente, Gruppo Alpini, Cooperativa Arcobaleno e Isontina Ambiente.

Leggi tutto...

Giornata di pulizia del bosco a Lucinico

rifiutiAnche quest'anno si terrà la giornata di pulizia del bosco a Lucinico lungo le pendici del monte Calvario. Il ritrovo è alla baita degli Alpini in via del Collio alle ore 9.00 da dove, ottimizzando gruppi di volontari, si procederà con l'attività di pulizia di più siti nei dintorni. Verso le ore 12.30/45 un ritrovo, sempre in baita, per brindare assieme ed un momento conviviale per apprezzare una tipica frittata.Purtroppo per motivi organizzativi l'invito è giunto solo ora, ma confidiamo che comunque qualcuno di voi possa prendervi parte. Dettagli in allegato.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (pulizia_bosco.pdf)pulizia_bosco.pdf723 kB34

Bambini e inquinamento: quali rischi?

Gorizia che aria tiraMercoledì 13 marzo ore 20.30 presso sala Agoré in via Rastello 49 a Gorizia proseguono gli incontri divulgativi del progetto "Che aria tira?" per sensibilizzare cittadini e studenti sui problemi dell'inquinamento dell'aria. L'incontro del 13 marzo riguarderà i più piccoli. I bambini infatti sono particolarmente sensibili agli inquinanti. I loro polmoni, il loro sistema cardiovascolare, immunitario e il loro sistema nervoso si stanno ancora sviluppando e sono più esposti perché hanno superfici polmonari più estese, in rapporto al loro peso.

Leggi tutto...

Inquinamento dell'aria e salute: primo incontro pubblico del progetto "Che aria tira?"

Giovedì 14 febbraio ore 17.30 presso la sala Agoré in via Rastello 49,  Gorizia

L'Agenzia Ambientale Europea stima che in Italia l'inquinamento atmosferico causa 84.000 morti l'anno, con costi sociali ed economici elevati. In questo contesto Legambiente Gorizia, Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri della provincia di Gorizia, Associazione allergie pneumopatie infantili e ISIS D'Annunzio, hanno avviato un progetto per la sensibilizzazione della cittadinanza e svolgimento di attività tecnico-scientifiche con gli studenti. Il progetto vuole creare consapevolezza sui problemi della qualità dell’aria e dell'ambiente urbano.

Leggi tutto...

Al via “Che aria tira?” sul rapporto tra inquinamento e salute organizzati da Legambiente Gorizia

Foto che aria tiraLegambiente Gorizia e l’Ordine dei medici si sono confrontati con la cittadinanza nel primo appuntamento sulla delicata tematica. Dall'appuntamento sono emersi criticità locali e possibile soluzioni. Si è tenuto il 14 febbraio presso la sala Agoré, in via Rastello 49, il primo incontro del ciclo “Che aria tira?” promosso da Legambiente Gorizia. Oggetto dell’appuntamento aperto alla cittadinanza era l’inquinamento dell'aria e salute, sul quale hanno dialogato il Presidente di Legambiente Gorizia, Luca Cadez, e la dott.ssa Maria Teresa Padovan (Ordine dei medici).

Leggi tutto...

"Che aria tira?"

IMG 20181211 120102699 minChe aria tira? Progetto di cittadinanza attiva su qualità dell’aria e dell’ambiente urbano a Gorizia

Il progetto “Che aria tira?” rientra nel più ampio progetto Genki (Global Environment Network, Knowledge and Involvement) – Qualità dell’aria; dal dato alle pratiche di cittadinanza attiva” e vuole creare consapevolezza circa i problemi della qualità dell’aria in ambiente urbano mediante il coinvolgimento attivo sperimentale degli studenti dell’ISIS D’Annunzio di Gorizia e dei cittadini mediante incontri pubblici. Infatti si stima che ogni anno in Italia vi siano circa 84000 morti premature attribuibili all’inquinamento atmosferico (EEA, 2015) con costi sociali ed economici elevatissimi.

Leggi tutto...