Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Circoli Gorizia Funicolare al Castello di Gorizia: XV comunicato del COASGO

Funicolare al Castello di Gorizia: XV comunicato del COASGO

sezione funicolare castello goriziaCOORDINAMENTO DELLE ASSOCIAZIONI CONTRO L’ASCENSORE DI GORIZIA XV COMUNICATO STAMPA

Anche se in maniera silenziosa il progetto per la funicolare al Castello, giunto alla 6° variante, avanza. A seguito del rinvenimento di quello che qualcuno ha arbitrariamente definito “muretto” la Soprintendenza ha vincolato il ritrovamento costringendo a riconfigurare il progetto nel suo complesso. In verità come si può vedere dalle foto il “muretto” è una parte di muro/terrazzamento medievale di 2 metri di larghezza e circa 5 di lunghezza, ma questi sono evidentemente “piccoli” dettagli.

Siccome il ritrovamento è collocato proprio a ridosso dell'area in cui si sarebbe dovuto realizzare la stazione di arrivo della funicolare (cioè adiacente al bastione del borgo) si è pensato di spostarla più in basso di circa 13 metri, riducendo quindi anche la lunghezza delle rotaie. E come collegare dunque la stazione di arrivo con il secondo ascensore? “Semplice”, realizzando una galleria pedonale di 20 metri di lunghezza che passa sotto le mura del borgo, e facendo scendere il secondo ascensore fino a 17 metri di profondità (alto come un palazzo di 6 piani) congiungendolo alla galleria.

Questo ascensore condurrà le persone alla base della torre del castello dove infine il 3° ascensore (rimasto inalterato) le porterà fin dentro il maniero. La foto che segue (estratto dalla tavola VIT-STRA ESE.A25.2V) è più chiara di qualunque descrizione. Certo è che questa soluzione ha almeno un impatto paesaggistico minore visto che la stazione di arrivo vetrata non esiste più.

Magra consolazione. E' però possibile che con questa soluzione si verifichino altri imprevisti. Avevamo già detto che il colle del Castello non è mai stato sistematicamente rilevato dal punto di vista archeologico, e scavare così in profondità senza un sondaggio preventivo è un po' come andare alla cieca. Potrebbero emergere altri “muretti” o chissà forse anche resti dei famosi passaggi segreti noti nelle leggende. Insomma l'intoppo potrebbe essere dietro l'angolo. I costi per questa variante sono notevoli, circa 950mila euro fra progettazione e lavori, ai quali ricordiamo si dovranno aggiungere ancora i costi delle cabine e degli impianti meccanici. Il totale dell'opera sappiamo che ha già abbondantemente superato i 4 milioni di euro. Ma è chiaro che una cifra precisa la si avrà solo a lavori conclusi. Nulla si sa ancora sui costi di gestione ufficiali. Se sono mai esistite delle stime dovranno essere aggiornate a fronte di queste modifiche significative. Certo è che a vedere come stanno andando le cose a Lubiana dove vi è installata una funicolare del tutto analoga alla nostra, la situazione economica non è rosea. Nonostante l'impianto sloveno abbia trasportato nello scorso anno 280mila passeggeri (quasi 800 passeggeri al giorno) ha costi operativi di 230mila euro annui che non riescono comunque ad essere coperti dai biglietti1. Ma poco male, per una capitale con quasi 1 milione di pernottamenti all'anno il problema è evidentemente un'inezia visto che le spese possono essere coperte diversamente. Noi oltre alla funicolare abbiamo anche due ascensori, e oramai il cantiere è in uno stato avanzato. Lasciamo al cittadino le proprie valutazioni... Parafrasando Svetonio: Abbiatela pure vinta, e tenetevela pure! La funicolare a cui oggi voi tanto ambite un giorno vi sarà fatale. Anzi sarà fatale al contribuente. Sappiamo già che i (tanti) responsabili di questo scempio culturale ed economico succedutisi nel tempo, dal lontano 1998, non verseranno un centesimo di euro.

 

COASGO c/o Ass. Italia Nostra Onlus - Sez. di Gorizia Casella postale 132 / 34170 Gorizia Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Associazione Ambiente Italia

Comunità Capi AGESCI Gorizia 2

Comunità Capi AGESCI Gorizia 3

Associazione Forum Cultura

Gruppo Culturale Mediaart – Cormòns Italia Nostra ONLUS - Sezione di Gorizia

Legambiente Gorizia

Principesca Contea di Gorizia

WWF Isontino “Eugenio Rosmann”

 

1 http://www.rtvslo.si/tureavanture/novice/ljubljanska-vzpenjaca-cene-prevoza-ostajajo-enake-kot-lani/331644

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (sezione ascensori da ESE.A25.2V_RISALITA_SEZI~.jpg)sezione ascensori da ESE.A25.2V_RISALITA_SEZI~.jpg536 kB3796