Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Circoli Pinzano al Tagliamento

Circolo di Pinzano al Tagliamento

Ti va di fare un giro a Pinzano?

youreadyTI VA DI FARE UN GIRO A PINZANO? I giovani del Servizio Civile Nazionale, in collaborazione con Legambiente FVG, Legambiente Pinzano, UISP e Il Progetto, organizzano un'escursione per conoscere il territorio e la sua natura.

Leggi tutto...

Inquinamento e salute: sviluppo sostenibile ed economia circolare

incontro fannaVenerdì 17 maggio alle ore 20, presso la Sala Eldorado, Via Maniago 2, Fanna (PN) si terrà l'incontro per discutere di inquinamento e salute: "Siamo sulla strada giusta per il futuro dei nostri figli? Il maniaghese e la pedemontana in controtendenza". 

Leggi tutto...

La ciclovia incontra il treno

Ciclovia Famiglia in biciPare quasi non essere vero di discutere e confrontarsi su opere pubbliche strategicamente compatibili con un’idea di sviluppo sostenibile, che hanno capacità di incidere sia a livello locale che globale su tale obiettivo e che, allo stesso tempo, rispondano ad istanze di sviluppo di territori che hanno conosciuto un repentino declino.

Leggi tutto...

Laminazione delle piene del Tagliamento: primi 50 anni

tagliamento pinzano1966-1996 l’ipotesi traversa sulla stretta di Pinzano e la resistenza delle comunità locali.

A seguito delle alluvioni di metà anni 60 che devastarono il Friuli e causarono lo straripamento del Tagliamento a Latisana, dopo un iter di alcuni anni, si fece strada nei primi anni 70 l’ipotesi di controllare il deflusso delle portate nella parte terminale del fiume attraverso un’opera di sbarramento posta a 80 km a nord all’altezza della stretta di Pinzano. Tra le opere che dovevano concorrere alla riduzione del colmo di piena in transito per Latisana vi era anche il ripristino del canale scolmatore Cavrato, in grado di prelevare le acque dal Tagliamento a monte dell’abitato di Cesarolo e di riversarle nella laguna di Caorle.

Leggi tutto...

Opere pubbliche: la trasparenza è anche un'opportunità

pinzanoLa mancanza di trasparenza e la consuetudine di edificare le opere e poi di farsele autorizzare, quali la costruzione della variante di Dignano o l’edificante vicenda dell’elettrodotto Redipuglia-Udine ovest, non sono un bella premessa per l’efficienza dei sistemi che si vanno a realizzare e non solo in considerazione delle esigue risorse pubbliche a disposizione come si può notare in tanti aspetti della vita di ogni giorno.

Leggi tutto...

Dalle autostrade più macerie che sviluppo

Autostrad A23Abbiamo appena partecipato all’inaugurazione della rimessa in parziale funzione dell’infrastruttura ferroviaria Sacile-Gemona frutto di un grande impegno profuso da parte della Regione FVG e del mondo associativo che hanno marcato una presa di coscienza importante sul versante dello sviluppo di servizi trasportistici ecocompatibili e di servizi all’economia dei territori rurali quali la fruizione turistica leggera e il futuro trasporto di merci per le attività del territorio, che sentiamo ancora parlare di collegamenti autostradali tra Pordenone e Gemona, opera che pensavamo fosse morta e sepolta.

Leggi tutto...