Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Circoli Prealpi Carniche

Circolo Prealpi Carniche

Circolo Prealpi Carniche

Visita guidata al sentiero Cjasarile-Bennata

 

Cjasarile_Bennata_MV07VISITA GUIDATA AL PERCORSO NATURALISTICO E DI ARCHEOLOGIA INDUSTRIALE

Domenica 28 settembre 2014, in occasione del completamento del percorso naturalistico e di archeologia industriale che dalla galleria del Cjasarile conduce alla vasca di carico della centrale di Malnisio, il Circolo Legambiente Prealpi Carniche organizza una visita guidata al nuovo tratto di sentiero sottostante le mura.

Ritrovo ore 10.00 al parcheggio della centrale di Malnisio da dove saliremo alla vasca di carico lungo la scalinata.
Il percorso si concluderà al laghetto del Cjasarile (ex bacino di calma) con una grigliata e musica dal vivo.
Tutti sono invitati a partecipare.

 

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (MV07 manifesto 28set2014_vers. A.pdf)MV07_Visita guidata il 28 Settembre2963 kB749

L'uomo e il Cellina

CellinaIl Circolo Legambiente Prealpi Carniche il giorno martedì 6 maggio 2014 in concomitanza con la mostra LUCE NON LUCE presso il Palazzo Attimis di Maniago organizza l'incontro pubblico sul tema

L'uomo e il Cellina

Aspetti critici e opportunito di gestione di una risorsa

Programma in allegato

 

 

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (2014_05_06_conferenza_cellina.pdf)L\'uomo e il Cellina. Aspetti critici e opportunità di gestione di una risorsa405 kB675

"Luce non Luce. Paesaggi opposti"

Venerdì 11 aprile, alle 18.15, a Palazzo d’Attimis a Maniago (PN), verrà inaugurata la mostra “Luce non luce. Paesaggi opposti" , oraganizzata dal  Circolo Legambiente Prealpi Carniche, assieme agli artisti Fontanella e Furlanetto. Tema della mostra saranno i tre elementi fondamentali della vita: terra, aria e acqua. Attraverso opere artistiche e fotografie verranno evidenziati nella loro bellezza e nel degrado spesso provocato dall'uomo.

La mostra rimarrà aperta fino al 11 maggio con i seguenti orari: lunedì 10-12; venerdì 16-19; sabato e domenica 10-12 / 16-19

 Martedì 6 maggio ci sarà una conferenza dal titolo: L'uomo e il Cellina.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (locandina_luce non luce.pdf)locandina_luce non luce.pdf321 kB810
Scarica questo file (invito _mostra_luce non luce.pdf)invito _mostra_luce non luce.pdf113 kB761

Centralina sul Cellina: presentate le osservazioni

Il Circolo Legambiente delle Prealpi Carniche ha presentato le proprie osservazioni alla Direzione Ambiente sulla assoggettabilità a VIA della domanda presentata dalla società Gastone Srl di Pordenone, denominata “Cellina 2” per la derivazione d’acqua per la produzione di energia elettrica nei comuni di Claut e Barcis.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (2014_Osservazione Centralina sul Cellina.pdf)2014_Osservazione Centralina sul Cellina.pdf44 kB715

7^ Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate

Ferrovie DimenticateL'Associazione a Ruota Libera di Pordenone, in collaborazione con il Circolo Legambiente delle Prealpi Carniche,  organizza domenica 2 marzo, in occasione della 7° Giornata Nazionale delle Ferrovie imenticate (a cui aderisce anche Legambiente), un' escursione in bicicletta da Sacile a Montereale lungo la ciclabile della Pedemontana. Ritrovo alle 08.00 presso la stazione di Montereale.
Alle 12.00, tornati a Montereale visita alle opere del Bennata/Cjasarile (sentiero MV07).
Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (Ferrovie Dimenticate.pdf)Ferrovie Dimenticate.pdf403 kB716

Inaugurata e abbandonata!

ciclabile castelloINAUGURATA E ABBANDONATA!  Il percorso ciclo-pedonale del Monte Castello

Nell’ambito delle opere accessorie di completamento della Diga di Ravedis, il Consorzio di Bonifica Cellina Meduna ha appaltato i lavori per la sistemazione di un percorso ciclo-pedonale che praticamente cinge il Monte Castello. Il sito è quello originario della strada per la Valcellina (abbandonato dopo la realizzazione della galleria di Magredo) che partendo dal cimitero di Montereale giunge proprio allo sbocco della galleria stessa. Si tratta di un percorso molto bello con diversi muri di contenimento originari in sassi e che consente di visionare dall’alto le opere della diga e il serbatoio. Consente anche di raggiungere, proseguendo lungo un bel sentiero, i ruderi del Castello di Montereale (del 1200 d.c.) in un ambiente suggestivo e con una splendida panoramica sulla pianura e la Valcellina.
I lavori sono stati eseguiti a cavallo tra il 2012 e il 2013, regolarmente finiti e la strada è stata anche ufficialmente inaugurata il 26 luglio 2013.
Da allora i due ingressi a valle e monte sono chiusi con una griglia e con i segnali di divieto d’accesso a chiunque.

Leggi tutto...