Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Circoli Trieste Pesca sostenibile e scelte consapevoli

Pesca sostenibile e scelte consapevoli

Mare 640x480Il Circolo Verdeazzurro di Legambiente Trieste e l'Istituto di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale OGS,  in collaborazione con Slow Food Trieste, invitano all'incontro  Pesca sostenibile e scelte consapevoli  giovedì 21 giugno ore 18.00 presso l'Antico Caffè San Marco, via Battisti 18, Trieste.

Intervengono il prof. Antonio Terlizzi, professore ordinario di zoologia dell'Università di Trieste e ricercatore associato della Stazione zoologica A. Dohrn di Napoli e il dott. Simone Libralato, ricercatore presso l'Istituto Nazione di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale - OGS di Trieste Lo sfruttamento eccessivo dei nostri mari e l'utilizzo di tecniche di pesca con alto impatto ambientale contribuiscono al depauperamento delle risorse ittiche, mettono in crisi la stessa industria della pesca e rischiano di portare all'estinzione specie che per secoli hanno costituito un prezioso alimento per l'umanità. L'overfishing si estende a tutto il pianeta e riguarda un numero sempre maggiore di specie. Possiamo tutti contribuire a migliorare lo sfruttamento dei nostri mari attraverso un consumo critico e informato. Ma i consumatori sono informati sulla condizione delle diverse specie di pesci e molluschi? Quali sono le specie da preferire, ovvero quelle per cui è ancora possibile una pesca sostenibile, sia per i metodi di cattura che per la consistenza delle loro popolazioni? Certo, dobbiamo evitare di consumare specie a rischio di estinzione, e anche quei pesci e crostacei che vengono prodotti dall'acquacoltura in condizioni non sostenibili (con ampio uso di antibiotici) al costo ambientale degli ecosistemi tropicali come le foreste di mangrovie. Ma non solo. Scopriamo insieme perchè i sardoni barcolani e i pedoci del golfo sono una scelta sostenibile, mentre è meglio evitare pesce spada e gamberi surgelati All'incontro seguirà un assaggio di prodotti della pesca sostenibile. Per passare dalla teoria alla pratica, lo chef dell’Antico Caffè San Marco, Matija Antolović, presenterà il menu sostenibile che ha pensato per la degustazione finale: focaccia farcita con cefalo affumicato, carote sott’aceto e portulaca, guazzetto di cozze “pedoci” e “moli in savor”. Ogni partecipante potrà assaggiare le tre preparazioni, accompagnate da un buon bicchiere di vino, Sauvignon 2014 Ronchi Ro’, per un prezzo forfettario di 15 euro a persona.

Meglio prenotarsi al numero 040 0441724 o scrivendo una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

L’evento è a ingresso libero, nei limiti di capienza della sala.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (pesca sostenibile_mod.pdf)pesca sostenibile_mod.pdf106 kB29