Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Energia

Energia

Legambiente FVG replica a Edipower

bandieraneraCOMUNICATO STAMPA
Udine,  12 agosto 2013

Edipower ci contesta l’assegnazione della Bandiera Nera per i danni causati dalla gestione dello svuotamento del bacino del Lumiei.
Una replica puntuale per evitare che le cose si ripetano a Verzegnis e altrove

Il comunicato su carta intestata di Edipower -che si allega in calce al presente articolo- a firma del responsabile comunicazione di A2A SpA per il Piemonte, Lombardia e Friuli Venezia Giulia, relativo al conferimento da parte di Legambiente della bandiera nera ad Edipower per il disastro provocato dallo sfangamento del bacino di Sauris, deve essere sembrato una autoassoluzione d’ufficio, una palese mistificazione della realtà verificata sul terreno e un metodo prepotente e coloniale verso il territorio interessato se, nonostante fosse inviato già il 1 agosto a tutti gli organi d’informazione operanti in regione questi lo abbiano trascurato, relegandolo  -  ben 10 giorni dopo -  in un angoletto in fondo alla pagina locale di un unico quotidiano in cronaca di Sauris. Chissà se solleciti siano venuti localmente …

Leggi tutto...

Stop al carbone: da Monfalcone un segnale per una svolta

Stop al carbone
Legambiente: da Monfalcone un segnale per una svolta alle produzioni di energia

Monfalcone, 23 luglio 2013

L’incontro pubblico di venerdì scorso sul futuro della centrale termoelettrica è stata un’ulteriore occasione per dimostrare alla società A2A che la riproposizione del carbone è una scelta sbagliata che il territorio non potrà mai accettare. Allo stesso tempo, il messaggio che ne vien fuori, che si aggiunge a quelli già lanciati in altri incontri pubblici organizzati da Legambiente e da Bisiacheria in Movimento, crediamo che sia arrivato forte e chiaro ai decisori politici che, sulla questione, dovranno formulare un loro parere.

Leggi tutto...

Come un fiume per i fiumi

banner appello pubblico belluno-835x1195APPELLO PUBBLICO

28 LUGLIO 2013

MANIFESTAZIONE CONTRO L’IPER-SFRUTTAMENTO IDROELETTRICO

COME UN FIUME PER I FIUMI

Vivendo nelle nostre valli montane, a dispetto della tutela dell’UNESCO e delle aree parco, dei siti Natura 2000, della bellezza del paesaggio, possiamo amaramente notare come ormai oltre il 90% dell’acqua dei nostri torrenti sia attualmente sfruttata per scopi idroelettrici e irrigui. I nostri fiumi sono stati oggetto di una riduzione smisurata della portata idrica per estesi tratti del loro corso naturale a causa degli innumerevoli impianti idroelettrici che, in molti casi, si accumulano uno dopo l’altro.

Leggi tutto...

Conclusioni convegno - Ripensare l'idroelettrico

Convegno PreoneGrande successo del Convegno “Ripensare l’idroelettrico – energia rinnovabile o energia da rinnovare?” organizzato da Legambiente FVG, svoltosi a Preone (UD) lo scorso 8 giugno 2013.

Un centinaio di persone ha seguito lo svolgimento dei lavori lungo tutta la giornata, con costante presenza ed interesse. Erano presenti tecnici del settore idroelettrico, esperti e rappresentanti degli uffici pubblici competenti, cittadini, amministratori locali, rappresentanti delle associazioni ambientaliste, consiglieri regionali e parlamentari.

Particolarmente gradita e positivamente considerata la partecipazione, durante tutto lo svolgimento dei lavori, dell’Assessore regionale all’Ambiente, avv. Sara Vito.

Leggi tutto...

Svelato lo studio sismologico francese sulla zona di Krško

LEGAMBIENTE E WWF: “SI PRONUNCINO OGS E GLI UFFICI REGIONALI COMPETENTI”

Trieste – Udine, 14 giugno 2013

Dopo la richiesta inviata ai ministeri croati e sloveni, Lubiana ha pubblicato lo studio sul proprio sito. “Ora – affermano le associazioni - tocca agli enti preposti analizzarlo e divulgarne al pubblico contenuti e valutazioni”.
Il Governo sloveno ha finalmente divulgato lo studio sismologico sull’area di Krško, redatto dall’IRSN (Istituto per la Radioprotezione e la Sicurezza Nucleare) francese, studio inizialmente “secretato” dalla società Gen Energija che gestisce la centrale nucleare. Lo annunciano WWF e Legambiente, che dopo aver appreso la notizia della secretazione – e delle conseguenti polemiche in Slovenia e Croazia – si erano rivolte ai competenti ministeri sloveni e croati, chiedendo la diffusione dello studio, per metterlo a disposizione della comunità scientifica internazionale.

Leggi tutto...

Convegno - Ripensare l'idroelettrico

Convegno PREONE

Preone - Palazzo Lupieri | sabato 8 giugno 2013 | 8:45-18:00

In collaborazione con il Comune di Preone

Con il sostegno di SECAB - Società Elettrica Cooperativa Alto But e del Consorzio BIM Tagliamento Tolmezzo

Leggi tutto...