Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Mobilità e trasporti

Mobilità e trasporti

Petizione per la revisione della variante stradale di Dignano

Udine, 27/09/2013

Legambiente FVG,  “Assieme per il Tagliamento” e il  Comitato “Uniti per l’ambiente” contro la variante di Dignano hanno presentato una petizione popolare per la revisione del Piano regionale delle infrastrutture di viabilità e logistica.
I firmatari  chiedono che venga fermato e sostanzialmente ripensato il progetto riguardante la Variante stradale sud di Dignano perche’costoso, inutile, pericoloso e non risolutivo, non sottoposto a VIA e caratterizzato da scarsa trasparenza.

FIRMA LA PETIZIONE ONLINE!

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (Rilievi_traffico Dignano.pdf)Rilievi_traffico Dignano.pdf316 kB1002
Scarica questo file (Petizione Piano viabilità logistica Dignano -~.doc)Modulo-petizione-Dignano66 kB821

Una nuova mobilità per vivere la città sostenibile

Incontro giovedì 19 settembre, alle 17.30, presso la libreria Feltrinelli di Udine.

I vantaggi dell’'attuale modello di mobilità sembrano ormai esaurirsi mentre crescono gli aspetti negativi: troppi morti e feriti sulle strade, traffico insopportabile nelle città, inquinamento ambientale e acustico, peggioramento della salute, negozi e altri servizi sempre più lontani da casa, costi per muoversi sempre più alti, perdita delle funzioni sociali ed economiche dei centri urbani.

Leggi tutto...

Procedure irregolari e progetti carenti per la TAV Venezia-Trieste

TAV Venezia-TriesteCOMUNICATO STAMPA
Udine, 31 agosto 2013

Procedure irregolari e progetti carenti per la TAV Venezia-Trieste

Legambiente del Friuli Venezia Giulia denuncia la violazione da parte di RFI-Italferr delle procedure previste dalla VIA (valutazione di impatto ambientale) per aver escluso gli interessati (in particolare i cittadini e le associazioni) dalla consultazione sugli elaborati integrativi con cui RFI ottempera alle richieste della Commissione Tecnica di Verifica dell’Impatto Ambientale sul progetto della nuova linea Alta Velocità/Alta Capacità Venezia-Trieste.

Leggi tutto...

Rete Mobilità Nuova

Comunicato stampa
Udine, 18 giugno 2013

Legambiente FVG aderisce alla Rete Mobilità Nuova, che propone una legge per il trasporto collettivo, pendolare e non motorizzato.
Questa scelta prosegue l’impegno regionale di Legambiente per la mobilità nuova, condotto con altre associazioni in occasione delle ultime elezioni regionali, che visto la Presidente Serracchiani prendere diversi impegni in favore della mobilità dolce e del trasporto pubblico.
La Rete si impegna per il riequilibrio delle scelte politiche e delle risorse pubbliche destinate al settore dei trasporti, in modo da favorire lo sviluppo del trasporto collettivo e della mobilità non motorizzata. Si tratta di rispondere alle esigenze dei pendolari e delle aree urbane, che rappresentano la stragrande maggioranza (97%) di chi si muove, ma a cui è destinato solo il 25% delle risorse per le infrastrutture. Al trasporto pubblico ed alla mobilità nuova devono andare i fondi ora sprecati per le grandi opere inutili e dannose.

Leggi tutto...

Dalle grandi opere alle opere inutili, a cominciare dalla viabilità

COMUNICATO STAMPA
Udine, 31 maggio 2013

Positiva assunzione di impegni della Presidente Serracchiani per superare progetti contestati. Abrogare le leggi che hanno aiutato un’illusione ideologica

Il dibattito appena concluso dal Consiglio regionale sulle linee programmatiche della Presidente Serracchiani consegna un valore formale ad alcuni impegni dichiarati nella campagna elettorale.

Fra questi Legambiente FVG vuole sottolineare, con soddisfazione, quelli relativi alla sospensione delle procedure per il collegamento autostradale Cimpello-Sequals-Gemona e per il collegamento Manzano–Palmanova, che l’associazione ha contestato in questi anni, insieme a comitati ed enti locali, con osservazioni, convegni e varie iniziative. Altrettanto vale per la volontà di rivisitazione della variante di Dignano.

Leggi tutto...

Veleni nella terza corsia dell'A4: un film già visto

COMUNICATO STAMPA
Venezia, 15 aprile 2013

Veleni nella terza corsia dell'A4. Arsenico e nichel nel sottofondo stradale: un film già visto

Legambiente Veneto e Legambiente Friuli Venezia Giulia: “Basta con incontrollate procedure straordinarie di affidamento”

Ci risiamo. L'inchiesta condotta dal Nucleo Ecologico dei Carabinieri sui rifiuti tossici sotterrati nel sottofondo stradale della terza corsia Venezia – Trieste rivela le movenze di un film già visto.

Non è accaduta la stessa cosa sotto la statale Padova – Castelfranco, nei cantieri dell'alta velocità Padova – Venezia, nel cavalcavia Camerini di Padova, nella Valdastico sud?

Leggi tutto...