Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Temi Acqua Centraline idroelettriche: BASTA!!!

Centraline idroelettriche: BASTA!!!

Invito alla conferenza stampa: Sabato 26. 01. 2018 ore 10 a Udine, PALAZZO DELLA REGIONE SALA KUGY CENTRALINE IDROELETTRICHE:BASTA!!!

“Il più sublime dei simboli e il più comunitario dei beni, il segno più antico della condivisione, la quintessenza della purezza, è diventato un bene prigioniero. Il rumore dell’acqua che scorre non è più una ninnananna per i nostri figli, i torrenti hanno smesso di essere uno spazio di gioco. Non soltanto nelle città, ma anche nelle campagne. Persino in montagna. Una mutazione culturale drammatica, di cui vediamo le conseguenze: frane, alluvioni, siccità. Non sappiamo più usare l’elemento primordiale e più diffuso in natura. Da qui una domanda: perché ci nascondono l’acqua?”(Paolo Rumiz scrittore)



Come e perché lasciarla scorrere lo spiegheranno:
Sandro Cargnelutti presidente regionale di Legambiente
Emil Lenisa del Comitato popolare “ Salviamo il torrente Pesarina” Prato Carnico
Gaia Baracetti promotrice della petizione contro la costruzione di una centralina sul torrente Pecol a Dierico di Paularo
Silvio Vuerich del Consorzio vicinale di Bagni di Lusnizza (Malborghetto)
Claudio Polano del Comitato di opposizione alle centraline sui torrenti Leale, Palar e Tremugna in Comune di Trasaghis
Michele Tofful e Francesca Iordan, ricercatori che si oppongono alla centralina sul Rio del Lago di Fusine
Franceschino Barazzutti del Comitato Tutela Acque del Bacino Montano del Tagliamento sulla centralina San Candido a Somplago