Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

WAR IS OVER

Riunione trinazionale in occasione del centenario della fine della prima guerra mondiale. Domenica, 11. novembre 2018, dalle ore 14 alle ore 18. Klagenfurt/Celovec (Austria): Kärntner Landesarchiv, St. Ruprechter Straße 7

La riunione trinazionale intende applicare al presente la lezione delle guerre mondiali ossia che razzismo e cultura della violenza conducono sempre a guerra, miseria e inimicizia.
La riunione è una dichiarazione in favore di un’Europa democratica e pacifica.
Un’Europa che rispetti il diritto internazionale di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, adotti una politica d'asilo umana ed una politica d’immigrazione onesta; che protegga i diritti sociali di tutti uomini del continente, ed essendo favorevole a una svolta socio-ecologica, getti le basi per un futuro sostenibile.

Organizzazioni che promuovono l'iniziativa
ITALIA: ANED (Associazione Nazionale Ex Deportati nei campi nazisti); ANPI FVG (Associazione Nazionale Partigiani d’Italia); ARCI (Associazione Ricreativa e Culturale Italiana) comitato territoriale di Udine e Pordenone; Centro di accoglienza e di promozione culturale “Ernesto Balducci”; CEVI (Centro Volontariato Internazionale); CVCS (Centro Volontari Cooperazione allo Sviluppo, Gorizia); Legambiente FVG.
AUSTRIA: Erinnern Villach; Universitäts.Club|Wissenschaftsverein Kärnten; Vobis. Verein für offene Begegnung und Integration durch Sprache; ZSO (Zveza slovenkih organizacij na Koroškem / Zentralverband slowenischer Organisationen in Kärnten).
SLOVENIA: Društvo HUMANITAS – center za globalno učenje in sodelovanje, Ljubljana; FORhUM Forum za humanistiko, Ljubljana; Klub koroških Slovencev v Ljubljani; Klub koroških Slovencev Maribor.

Organizzazioni che aderiscono all'iniziativa
Arci servizio civile Udine; Associazioni Cristiane Lavoratori Italiani ACLI FVG; Austrian Study Centre for Peace and Conflict Resolution ASPR (Stadtschlaining); Comitato unitario antifascista stabilimento Fincantieri Monfalcone; Erinnern.at; Herbert C. Kelman Institut (Wien); Inštitut Nove revije, zavod za humanistiko, Ljubljana; Internationaler Versöhnungsbund (österreichischer Zweig); Ipsia Trieste istituto pace sviluppo innovazione ACLI; JADRO Associazione culturale slovena; Österreichische Frauenföderation für Weltfrieden; RSU CGIL CISL UIL stabilimento Fincantieri Monfalcone; SKGZ Associazione culturale-economica slovena; Slovenska matica; Slovenska prosvetna zveza / Slowenischer Kulturverband SPZ; Solidarietà e Cooperazione CIPSI; Slovenski center PEN; Terre sul confine (Gorizia); Zentrum für Friedensforschung und Friedensbildung, Universität Klagenfurt.

PROGRAMMA

Presentazione Manifesto per una regione della pace Alpe Adria - Werner Wintersteiner

Oratori principali
Anna Baar, scrittrice, Klagenfurt/ Celovec: E la nostalgia di casa, l'ho solamente a casa
Ignacija Fridl Jarc, PEN Slovenia, Lubiana: La resistenza degli intellettuali sloveni contro il linguaggio violento della guerra
Anna Di Gianantonio, ricercatrice storica, Gorizia/Gorica/Görz: Un trentennio di guerra al confine orientale. Divisioni politiche e nazionalismi tra memoria del passato e costruzione di un futuro consapevole
Intervengono anche
Cristina Beretta, Klagenfurt/Celovec, università di Klagenfurt e Vobis
Sandro Cargnelutti, presidente regionale Legambiente
Rudolf Dörflinger, direttore Landarbeiterkammer Kärnten
Mira Miladinović Zalaznik, Inštitut Nove revije
Dino Spanghero, presidente regionale dell’ANPI, Udine/Udin
Giorgio Zanin, Pordenone per la vicenda I fucilati di Cercivento – I fusilâz di Çurçuvint
Tavola rotonda »Prospettive della regione Alpe Adria«
Horst Peter Gross, Universitäts.Club| Wissenschaftsverein Kärnten
Franco Uda, rete per la pace, presidenza nazionale ARCI
Ernest Petrič, Slovenia, diplomatico
Musica EXTRA3 TRILATERAL
ALEKSANDER IPAVEC »IPO«, IT Akkordeon/akordeon/fisarmonica
MATEJ ŠPACAPAN, SI trompete/trobenta/tromba
STEFAN GFRERRER, AT Bass/bas/basso
EMIL KRIŠTOF, AT Perkussion/perkusija/percussioni
Coreografia artistica Ulrich Kaufmann

Buffet

Manifestazione in tre lingue con traduzione simultanea italiano / sloveno / tedesco

Ingresso gratuito, previa registrazione

Per le iscrizioni e il trasporto da Gorizia: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Per le iscrizioni e il trasporto a Udine e Pordenone: https://goo.gl/forms/mk02Ran2TU0nn2Gi2

Altre informazioni: http://zso.slo.at/warisover?lang=de
Il Manifesto dell’Alpe Adria 1918 – 2018 "War is over!" Se vuoi. Če hočeš. Wenn du es willst.

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (WAR IS OVER DEFINITIVOpdf.pdf)WAR IS OVER DEFINITIVOpdf.pdf100 kB15
Sei qui: Home Temi Altro WAR IS OVER