Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Concluso il IX congresso regionale di Legambiente

20151121012246Legambiente logoIl 26 di ottobre ha avuto luogo a Udine il congresso regionale di Legambiente. Come da programma la mattinata è stata dedicata a interventi di contenuto associativo (resoconti, linee di lavoro futuro), a una tavola rotonda con esperti sugli effetti dei cambiamenti climatici, a fare il punto sul piano paesaggistico e a partecipare la riflessione di un rappresentante regionale dei Friday for future.

Il pomeriggio si è sviluppata la discussione sui temi del congresso delineando le strategie future. Dal punto di vista delle priorità sono stati decisi 5 cantieri di lavoro che impegneranno l’associazione nel prossimo futuro.

Cantiere 1: L’Agenda 2030 e la strategia regionale sullo sviluppo sostenibile. Nella strategia, che deve essere necessariamente partecipata, l’associazione ha chiesto che vengano inclusi gli esisti del forum sull’economia circolare previsto dalla LR 34/2017 (da avviare) e il piano di prevenzione e adattamento ai cambiamenti climatici.

Cantiere 2: le proposte di Legambiente riferite al sistema agroalimentare, alla difesa del suolo e della biodiversità in relazione alla messa a punto del prossimo PSR; avvio incontri con le associazioni e le istituzioni interessate.

Cantiere 3: le proposte sui due corridoi ecologici più importanti della nostra regione: il Tagliamento (proposta di un contratto di fiume su obiettivi non divisivi) e la Green Belt lungo la fascia confinaria con la Slovenia.

Cantiere 4: il parco transfrontaliero della Pace. Una proposta di Legambiente a Klagenfurt in occasione dei 100 anni della fine della prima guerra mondiale, fatta propria dai 3 parchi da alcune istituzioni e associazioni austriache e slovene; i lavori sono in corso.

Cantiere 5: il tema della mobilità dolce e su ferro, della mobilità urbana nell’ottica delle green cities Nell’occasione sono stati eletti i membri del direttivo regionale e della Segreteria Regionale (Leggi la struttura completa). Quest’ultima è composta da: Bellucci Martina, Cargnelutti Sandro, Ciriani Alessandro, Del Bianco Stefano, Tonzar Michele e Wehrenfennig Andrea. Sandro Cargnelutti è stato confermato Presidente.

Sei qui: Home Temi Altro Concluso il IX congresso regionale di Legambiente