Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

RIO+20 = FLOP+20?

Incontro di informazione


RIO + 20 = FLOP + 20?

Incontro di informazione e riflessione sui risultati del Summit di Rio per scegliere la green economy, la via per una crescita ecologica e solidale di tutto il pianeta

Venerdì 3 agosto 2012
Ore 18,30
Al Parco dell’ex Ospedale Psichiatrico
v. Pozzuolo 330 Udine

Intervengono:

  • Elia MIONI Presidente regionale Legambiente FVG
  • Marco IOB Coordinatore CEVI
  • Sandro CARGNELUTTI del Circolo di Legambiente di Gemona

L’attesissimo Summit di Rio approva un documento The future we want che apre la via per una crescita verde del pianeta, più ecologica e solidale; ma senza impegni precisi. L’opinione delle associazioni e dei movimenti è unanime: “Un testo inutile e inefficace”, viene definito; il ministro dell’Ambiente tedesco, P. Altmaier, lo definisce “incompleto e poco ambizioso”, mentre il primo presidente dell’UNEP, M. Strong, parla di “un testo debole, senza volontà di azione”, mentre il senatore F. Ferrante (PD) dichiara che “a fronte di una grande innovazione, ovvero la green economy come infrastruttura per i cambiamenti climatici e per la lotta alla povertà, mancano impegni concreti e soprattutto soldi”.

Sul versante ufficiale, il Ministero dell’Ambiente dice che “all’Italia piace “The Future We Want”, il documento “storico” che apre la strada alla green economy, redatto al vertice Rio+20 da 193 delegazioni. Piace perché «la comunità internazionale si è ritrovata su un unico testo» e perché rappresenta «un nuovo capitolo di un rinnovato impegno comune». Il ministro dell’Ambiente, Clini, difende i risultati ottenuti al Summit dell’ONU. Lo spauracchio che aleggiava all’inizio della Conferenza «era non avere un documento». La bozza invece c’è, poco audace, ma condivisa. La chiave di lettura per Clini è nel capitolo che parla di “economia verde”. «L’Italia – dice il ministro – è convinta che la green economy sia fondamentale per lo sviluppo sostenibile».

Per ragionare assieme sui risultati del Summit e per sentire commenti e valutazioni da chi a Rio ci è stato, Legambiente FVG invita a questo breve incontro, anche per rilanciare le ragioni di un’economia verde regionale che già oggi conta tante realtà e disponibilità d’impresa

Dopo l’incontro è possibile fermarsi a cena nel ristorante del Parco. E’ gradita la prenotazione allo 0432/295483 (ore 9-13 o inviando mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Segui la discussione sul forum

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (Rio+20.pdf)RIO+20 = FLOP+20?1015 kB450
Sei qui: Home Temi Altro RIO+20 = FLOP+20?