Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Biodiversità, aree tutelate e rurali

Un salto di qualità per il biotopo di Flambro e Virco

flambro paesaggioLa scorsa settimana il Presidente regionale di Legambiente e del Circolo Laura Conti si sono incontrati a Flambro per una visita al biotopo con il Presidente dell’Associazione Naturalistica “La Marculine” di Flambro e “Airone Bianco” di Talmassons. 

Leggi tutto...

Dopo la tempesta: quale futuro per i nostri boschi?

Legdopo la tempestaambiente FVG in collaborazione con il circolo di Pordenone e con il Club Alpino Italiano di Pordenone organizzano un convegno per fare il punto sul futuro del patrimonio boschivo nella nostra regione a seguito della tempesta Vaia: "Dopo la tempesta: quale futuro per i nostri boschi?"

L'incontro si terrà sabato 16 marzo dalle ore 9:30 alle ore 13 presso la Sala consiliare ex Provincia in Largo San Giorgio, Pordenone.

Leggi tutto...

Istituito il biotopo prati di Tribil Inferiore

TriblLegambiente ha appreso con soddisfazione la recente istituzione da parte della Giunta Regionale del nuovo biotopo, nelle Valli del Natisone, denominato "prati di Tribil Inferiore - Dolenji Tarbji" nel Comune di Stregna. Si tratta dell'area che, per estensione ed integrità, rappresenta uno dei più importanti lacerti del sistema paesistico-ambientale dei prati da sfalcio delle Valli del Natisone e che rappresenta, nel complesso orografico delle Prealpi Giulie, un elemento unico per estensione e grado di conservazione.

Leggi tutto...

Attenti al lupo?

lupoSi pubblica il comunicato di Legambiente in risposta all'intervento di Federcaccia che proponeva di procedere all'abbattimento dei lupi in Regione (presenti 12 capi) per motivi di sicurezza.

Rimaniamo basiti dalle dichiarazioni di Viezzi di Federcaccia fatte al Gazzettino sulla necessità di eliminare il lupo, come fonte di rischio per l’uomo, facendo indirettamente leva sulle paure ancestrali che il lupo evoca nell’immaginario collettivo delle persone. Sappiamo invece che dal 1825 non si registrano attacchi alle persone.

Leggi tutto...

Scuola della Laguna con Legambiente, per imparare la biodiversità e conoscere le problematiche di un ambiente unic

Si è tenuta domenica scorsa la terza edizione della Scuola della Laguna, iniziativa promossa e organizzata da Legambiente FVG in collaborazione con il Comune di Grado. Con l’ausilio di due imbarcazione e sotto la guida di esperti di questi straordinari ambienti, i partecipanti, circa una trentina, hanno potuto esplorare e osservare da vicino le tipiche morfologie della laguna di Grado, ovvero i banchi sabbiosi che separano la laguna vera e propria dal mare, le barene, tra ghebi e distese di Fiuri de Tapo, le piane di marea e, infine, le valli da pesca.

Leggi tutto...

La laguna di Grado, un mosaico di ambienti da conoscere e tutelare

Locandina Laguna Grado 000Domenica 29 luglio, grazie all’ausilio di due imbarcazioni esploreremo le tipiche morfologie della laguna di Grado. Scenderemo sui banchi sabbiosi che separano la laguna vera e propria, entreremo in una tipica valle da pesca alla scoperta di vecchi mestieri e tradizioni millenarie e infine ci perderemo tra le barene lagunari, tra ghebi e distese di Fiuri de Tapo. Ritrovo a Grado alle 9:15 presso porto Mandracchio (davanti al Bar al Porto – Servizio Taxi), durata dalle 9:45 alle 17:30 (pranzo al sacco).

Leggi tutto...

Sei qui: Home Temi Biodiversità, aree rurali