Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Quale futuro per la nostra montagna? 24° marcia del Cansiglio

Indice articoli

Domenica 13 novembre 2011

La pista friulana dopo il “restauro” del 2009Quale futuro turistico ci immaginiamo per la nostra montagna?
Vieni in Cansiglio, tra Veneto e Friuli, per dire no al carosello sciistico di Piancavallo-Alpago

Ritrovo ore 9,00 in piazza a Caneva (Pordenone)

Quella che le associazioni ambientaliste del Veneto e del Friuli rinnovano ogni anno dal 1989 è una delle più vecchie manifestazioni a difesa dei paesaggi che si svolgono nell’arco delle Alpi Orientali. Da decenni migliaia di cultori dell’ambiente e dei valori comuni del paesaggio si danno appuntamento ogni anno per l’estate di San Martino a Casera Palantina, in Veneto, per poi raggiungere l’omonima forcella in Friuli. Dal 1989 il tentativo è quello di impedire la costruzione di una pista da sci che colleghi il Piancavallo con L’Alpago affermando il valore di altre forme di turismo meno distruttive.

Sei qui: Home Temi Biodiversità, aree rurali Quale futuro per la nostra montagna? 24° marcia del Cansiglio