Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Istituito il biotopo prati di Tribil Inferiore

TriblLegambiente ha appreso con soddisfazione la recente istituzione da parte della Giunta Regionale del nuovo biotopo, nelle Valli del Natisone, denominato "prati di Tribil Inferiore - Dolenji Tarbji" nel Comune di Stregna. Si tratta dell'area che, per estensione ed integrità, rappresenta uno dei più importanti lacerti del sistema paesistico-ambientale dei prati da sfalcio delle Valli del Natisone e che rappresenta, nel complesso orografico delle Prealpi Giulie, un elemento unico per estensione e grado di conservazione.

Sono presenti specie e comunità di elevato pregio naturalistico e conservazionistico, un mosaico vegetazionale estremamente variegato ed ecologicamente integro, costituito principalmente da prati da sfalcio riconducibili ad habitat di interesse comunitario ai sensi della Direttiva 92/43/CEE (Direttiva Habitat), alternati a castagneti e boschi misti di latifoglie e habitat importanti anche per la componente faunistica. Il biotopo è un ulteriore tassello di quella rete di aree protette che costituisce il corridoio ecologico della European Green Belt, composto 40 parchi nazionali e più di 3.200 aree naturali protette, che gioca un ruolo significativo nella conservazione della diversità non solo ambientale ma anche storica e culturale in quanto è un testimone del recente passato dell’Europa ed è uno strumento culturale e di pace nelle mani delle generazioni future.

Sei qui: Home Temi Biodiversità, aree rurali Istituito il biotopo prati di Tribil Inferiore