Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Temi Campagne Puliamo il Mondo 2015

Puliamo il Mondo 2015

Indice articoli

Con l'ultimo fine settimana di settembre 2015 il Circolo Legambiente gemonese ha dato il via all'iniziativa Puliamo il mondo, che ha visto impegnati le scuole e volontari di Gemona, Trasaghis, Bordano e Osoppo.
Hanno iniziato alcune classi del Liceo Scientifico Magrini, alla guida degli insegnanti di scienze il venerdì mattina, riattando le strade e le aree nei pressi della sede scolastica e hanno proseguito il sabato le prime classi dell'Istituto Marchetti ampliando il raggio d'azione nelle adiacenze della sede scolastica.
PIM2015 Gemona sede riutilizzeriaDomenica in particolare l'attenzione si è concentrata a Gemona nella pulizia dell'ex capannone del Consorzio Agrario dove si sta avviando l'esperimento della Riutilizzeria e lungo la ciclabile Ospedaletto – Rivoli Bianchi mentre a Trasaghis l'azione si è svolta lungo le sponde del torrente Melò, affluente del Tagliamento, e le strade di accesso al paese, a Osoppo e Bordano nelle adiacenze del paese.
Con l'azione di raccolta e pulizia si è voluto richiamare l'attenzione in particolare su alcuni ambiti significativi del territorio, quali la pista ciclabile di Alpe Adria, ripulita dal gruppo Scout locale, il sistema acque Tagliamento e Melò, curati dal gruppo di Avasinis alla guida dell'Ass. Stefania Pisu.PIM2015 Gemona Torrente Melò
Il tema della manifestazione sono state le tre “R”, questo in quanto il Circolo è impegnato sul fronte del:
- riutilizzo dei beni con la prossima apertura del Centro di riuso di via Santa Lucia a Gemona, già consorzio agrario
- recupero di rifiuti abbandonati sul territorio
- restituzione dei territori degradati dopo l’intervento.
Nel complesso si è registrata una riduzione degli abbandoni selvaggi rispetto agli anni precedenti, grazie, si ritiene, a una maggiore sensibilità e alle modalità di raccolta rifiuti “Porta a porta”, anche se il problema non è ancora del tutto risolto.
E' stato il primo atto di un'azione che proseguirà nel breve con momenti di raccolta il 3 ottobre, inizio alle ore 9.00, nella Riserva Naturale di Cornino sulle rive del Tagliamento, con la collaborazione della Cooperativa Pavees, alla quale è affidata la gestione del Centro Visita, e il 9 ottobre sempre alle ore 9,00 ai Rivoli Bianchi di Venzone, sito rete Natura 2000,  con la partecipazione, oltre che dell'Amministrazione Comunale, dalle scuole e da una rappresentanza dell'8° Alpini di stanza a Venzone.
Non più abbandoni, ma riuso e nuovi significati da attribuire ai “rifiuti” è il messaggio che nelle varie occasioni il Circolo si propone di rimarcare, dando avvio in particolare al progetti Ricicleria nell'ex Capannone del Consorzio agrario.

GUARDA IL VIDEO

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (15_CA_060 Gradisca CARA.jpg.pdf)PIM 2015 Gradisca Isonzo, CARA1345 kB659
Scarica questo file (15_CA_060 PIM lido Staranzano.png)PIM 2015 Monfalcone, Staranzano, Ronchi dei L1769 kB548