Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Temi Scuola & Formazione Concorso nelle scuole "Raccontare il cambiamento climatico"

Concorso nelle scuole "Raccontare il cambiamento climatico"

comunicare cambiamento climatico convegnoIl convegno "Comunicare il cambiamento climatico - Dal Friuli Venezia Giulia agli scenari globali" svoltosi a Grado sabato 3 marzo ha portato all'attenzione un tema assente dal dibattito pubblico eppure cruciale, assieme a scienziati, esperti, scrittori, giornalisti.

Importante è stato l'apporto dei ragazzi delle scuole che sono stati coinvolte nel concorso Raccontare il cambiamento climatico.

 

Traccia: Il cambiamento climatico è una realtà tangibile anche nella nostra regione: la prolungata siccità dei mesi primaverili ed estivi del 2017 e gli eventi estremi che sempre più ci colpiscono ne sono testimonianza. C'è però uno scollamento tra ciò che bisognerebbe fare per contrastare il surriscaldamento globale e i comportamenti di ogni giorno a tutti i livelli, dalle scelte politiche a quelle individuali. Come racconteresti questo fenomeno alle persone che vivono intorno a te, in modo da spingere a un cambiamento reale nella lotta per salvare il pianeta?

Era questa la traccia del concorso promosso da Legambiente FVG Onlus. Il concorso mirava a stimolare i giovani a una riflessione su questa tematica di grande attualità, che sempre più si manifesta in modo evidente anhe nel nostro territorio e deve essere affrontata senza allarmismi, ma con un approccio scientifico. Questo fine è stato perseguito attraverso gli strumenti della comunicazione e del racconto degli impatti del surriscaldamento globale sull'ambiente e le persone. E' stato utilizzato un linguaggio efficace e coinvolgente, diretto dai giovani per i giovani.

Sono stati invitati a partecipare, individualmente o in gruppo, gli studenti degli istituti di istruzione secondaria di primo e secondo grado della regione Friuli Venezia Gulia. Gli elaborati presentati sono stati molteplici ed eccellenti. Hanno partecipato le scuole di Tolmezzo (UD), San Quirino (TS), Povoletto (UD), Montereale Valcellina (PN), San Daniele (UD), Maniago (PN), Fontanafredda (PN), Campoformido (UD). Legambiente FVG vuole ringraziare tutti per la partecipazione e l'entusiasmo dimostrato. Tutti gli elaborati sono stati accuratamente valutati per la proclamazione dei vincitori dalla giuria composta da Karen Bori, Elisa Cozzarini, Stefano Del Bianco, Agnese Piccini, Giulia Paron.

Sono stati premiati per la sezione scuole secondarie di primo grado:

PRIMO POSTO, Classe 3^ A,  Scuola secondaria di primo grado "Giovanni Pascoli" di Claut.

Il messaggio viene veicolato in maniera semplice, ma non scontata. È stata particolarmente apprezzata la partecipazione dell'intero gruppo classe, che ha saputo lavorare in sintonia e in autonomia al raggiungimento di un risultato condiviso, efficace e originale. Anche nell'impegno in difesa del pianeta, infatti, è necessario che ciascuno faccia la sua parte, andando oltre il singolo individuo e coinvolgendo la collettività.

SECONDO POSTO, Lara Malnis, Michela Manzi, Marta Pusiol, Arianna Redivo e Roza Sharkar, Classe 1^ A, Scuola secondaria di primo grado "Italo Svevo"  Istituto comprensivo "Rita Levi Montalcini" di Fontanafredda.

Originale la scelta della canzone, che unisce composizione musicale, interpretazione e scrittura, per trasmettere il messaggio della necessità di impegnarsi in difesa del pianeta. È stato particolarmente apprezzato il lavoro di gruppo: saper mettere insieme le forze di ciascuno, infatti, è fondamentale per tutelare l'ambiente in cui viviamo.

TERZO POSTO, Mike Piazza, Classe 3^ E,  Scuola secondaria di primo grado "Guglielmo Marconi" di Maniago.

Ottima la scelta di raccontare il surriscaldamento globale dal punto di vista degli animali, superando la visione antropocentrica più diffusa. Non scontate, poi, sono le sfumature che emergono negli sguardi dei soggetti narrati, che sottintendono una visione critica e matura del mondo.

Sono stati premiati per la sezione scuole secondarie di secondo grado:

PRIMO POSTO, Elisa Gubiani e Giulia Piccoli, Classe 2^ B, Liceo scientifico ISIS "V. Manzini" di San Daniele del Friuli.

Il messaggio viene veicolato in modo immediato, con l'utilizzo di una grafica chiara e ben curata. Dall'attenzione ai dettagli, traspare l'impegno nell'ideazione e realizzazione di un elaborato semplice ma efficace. Le autrici hanno saputo lavorare insieme, mettendo ciascuna la sua parte, per un buon risultato finale.

Un ultimo premio è stato dato per la partecipazione numerosa:

PREMIO PARTECIPAZIONE, Classe 2^C, Scuola secondaria di primo grado di Povoletto, Istituto comprensivo di Faedis.

È stata particolarmente apprezzata la partecipazione della classe, che ha saputo presentare elaborati tutti diversi, utilizzando vari linguaggi e mezzi espressivi. Gli studenti hanno dimostrato, attraverso l'insieme dei lavori presentati, il ruolo che la creatività può avere nel comunicare contenuti scientifici e nel trasmettere un messaggio forte in difesa del pianeta.

Tutti i ragazzi sono stati premiati con un buono in denaro da spendere presso la libreria Mondadori.

Tutti gli elaborati delle scuole che hanno dato il loro contributo al progetto li potete trovare cliccando qui.

28577367 1844109962300663 9035443536104029529 n

Si chiude così il progetto Comunicare il cambiamento climatico, un buon esempio di comunicazione scientifica con ottimi relatori. Il convegno è stato l’ultimo evento di un progetto durato un anno: 3 escursioni guidate da esperti, per riconoscere sul territorio gli effetti dei cambiamenti, 6 incontri pubblici, 7 laboratori nelle scuole, 10 video disponibili sul canale you tube del sito di Legambiente, 40 esperti coinvolti; oltre 800 persone hanno partecipato alle diverse iniziative. Nella foto la premiazione di ragazzi delle scuole che hanno partecipato al concorso.

Progetto di Legambiente FVG, con il sostegno della Regione FVG e con l'Università di Lubiana, i Comuni di Grado, Gradisca d'Isonzo, Mereto di Tomba, Rivignano Teor, San Dorligo della Valle, San Vito al Tagliamento e di Udine, la Scuola secondaria di I grado Caprin di Trieste, l'Istituto statale Magrini Marchetti di Gemona del Friuli, l'Istituto Paolino d'Aquileia di Cividale, l'Agenzia per l'Energia del Friuli Venezia Giulia e Time for Africa.

28795043 2006519072952345 3131607613732344463 n