Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Temi Territorio e Paesaggio Incontro sul consumo di suolo. Focus su Gorizia

Incontro sul consumo di suolo. Focus su Gorizia

Comunicato stampa, 6 luglio 2012

Positiva la serata di ieri sul consumo di suolo, organizzata dal Comitato provinciale Salviamo il Paesaggio, con la presenza di una trentina di partecipanti. Durante l'evento è stato proiettato “Il suolo minacciato”, film-documentario prodotto da WWF-Legambiente Parma che denuncia il grave stato di cementificazione di molti territori italiani, dove capannoni, aree commerciali e residenziali stanno progressivamente e prepotentemente prendendo il posto delle aree agricole, spesso nell'ottica della pura speculazione edilizia e con gravi danni quindi ai territori, al paesaggio, all'ambiente e alle identità culturali.

A seguito Luca Cadez di Legambiente ha ricordato che il Friuli Venezia Giulia è terza regione italiana per suolo urbanizzato dopo Lombardia e Veneto; ha inoltre fatto una breve contestualizzazione sulla situazione goriziana, dove sebbene non vi siano problemi di pressante urbanizzazione, ha ricordato che le superfici libere effettivamente utilizzabili a Gorizia per eventuali nuove urbanizzazioni sono ampiamente inferiori al 30% della superficie comunale e ricordando la grande sfida della pianificazione territoriale transfrontaliera.

Il suolo va considerato quindi un bene preziosissimo perché fisicamente limitato, sia perché è elemento fondamentale di molti processi ecologici, oltre che importante fonte di materie prime.

Durante il dibattito seguente ha preso la parola anche l'assessore comunale all'urbanistica Guido Pettarin che ha avuto modo di apprezzare l'iniziativa concordando sulla necessità di ridurre il consumo di suolo; ha inoltre illustrato le novità introdotte dalla variante n° 36 al piano regolatore e ha detto che si attiverà per far sì che anche Gorizia compili il censimento del cemento che si sta svolgendo in tutta Italia per capire lo stato del consumo di suolo.

Si ringraziano per il contributo la Mediateca provinciale – dove si è svolta l'iniziativa – il Cinema Vittoria, il Centro Servizi Volontariato.