Questo sito internet utilizza i cookie
per analizzare il nostro traffico e fornire le funzioni dei social media. Se continui ad utilizzare questo sito web o fai clic su “Ho capito” acconsenti ai nostri cookie.

 

Sei qui: Home Temi Territorio e Paesaggio Giornata Mondiale della Terra 2013

Giornata Mondiale della Terra 2013

2013 04 27 Giornata della Terra Orgnano16

Giornata Mondiale della Terra | Earth Day 

sabato 27 aprile 2013 

MARCIA SIMBOLICA E PRESIDIO AL LUOGO DELLA LOTTIZZAZIONE “IL CJASTELUT”

organizzata da Legambiente FVG, WWF FVG, Italia Nostra, AIAB, Lista progetto, Radio Onde Furlane

COMUNICATO STAMPA                        Udine, 30 aprile 2013

LEGAMBIENTE – WWF – ITALIA NOSTRA – AIAB – LISTA PROGETTO – RADIO ONDE FURLANE

GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA

Le associazioni: “Stop al consumo del suolo”
100 persone, fra cui molti locali, e la condivisione del nuovo presidente della Regione, Serracchiani alla marcia simbolica per la Giornata Mondiale della Terra, svoltasi a Orgnano (Basiliano)

E' stata una marcia simbolica per dire stop al consumo di suolo che ogni giorno si mangia porzioni di territorio, per difendere i valori del paesaggio, della ruralità, delle risorse naturali e dei beni comuni, per spazio di parola e di ascolto a chi si batte per impedire mega cementificazioni e infrastrutture inutili, per raccontare le esperienze dei Comuni che hanno deciso di ridurre a zero la crescita edilizia del loro Comune, ed è stata anche una manifestazione allegra, colorata, per festeggiare la Giornata Mondiale della Terra proclamata a livello internazionale per celebrare l'ambiente e la salvaguardia del pianeta.
L’appuntamento – organizzato da Legambiente, WWF, Italia Nostra, Lista Progetto di Basiliano e Radio Onde Furlane – si è svolto a Orgnano di Basiliano. Una marcia simbolica si è conclusa con un presidio, presso il luogo della mega lottizzazione “Il Cjastelut”, simbolo e caso emblematico di una politica di gestione del territorio che ancora si ostina a sacrificare al cemento paesaggi, suoli agricoli, risorse naturali.
La lottizzazione Il Cjastelut” -  circa 70 mila m2 di residenza e 50 mila m2 di verde di quartiere in un ambito attualmente agricolo - sta infatti per prendere il via ai piedi di uno dei più bei luoghi dal punto di vista paesaggistico e agricolo, ma anche geologico e storico-archeologico del comune di Basiliano in provincia di Udine. Precisamente nella frazione di Orgnano, la zona cosiddetta “Braida di Casa”, un’area contigua di ottima fertilità naturale, attorno al colle denominato “Il Cjastelut”, vedrà l’insediamento di un villaggio esclusivo con abitazioni che nelle intenzioni del proponente (leggasi: speculatore edilizio) dovrebbero essere destinate a ricchi.
L’intervento edilizio sul colle – hanno ricordato le associazioni – comprometterà definitivamente la bellezza del borgo, recentemente oggetto di una pregevole opera di recupero e valorizzazione grazie a fondi pubblici europei e comunali, nonché  una delle strade più belle dal punto di vista paesaggistico del territorio in questione, quale via “Barbecjan”, una via quasi incassata, in mezzo a una bellissima area boscata che verrà abbattuta al fine di consentire il raddoppio della carreggiata per agevolare l’accesso alla nuova area residenziale.
Alla manifestazione hanno partecipato Enti, Comitati, Gruppi, le persone del Friuli Venezia Giulia che si battono per la tutela del paesaggio, delle risorse naturali, dei beni comuni, della ruralità e gli aderenti a titolo personale al Forum Salviamo il Paesaggio e tutte le associazioni che hanno a cuore la difesa della Terra, e in particolare i comuni di Cormons e di Rivignano che hanno ridotto a 0 la crescita edilizia del loro comune.

programma e motivazioni

I numeri e la planimetria della lottizzazione

inviaci la tua adesione!!!

Allegati:
FileDimensione del FileDownloads
Scarica questo file (2013_04_27_SintesiOrgnano.pdf)Planimetria e numeri34 kB795
Scarica questo file (2013_04_27_MarxiXTeraa_programma.pdf)2013_04_27_Marcia_Earth_Day484 kB541